Festa dell’Atletica 2016, Ida Nicolini, n.2 della Fidal, elogia l’Umbria

L’atletica umbra si è ritrovata nello splendido salone della Figc di Perugia per festeggiare una stagione, il 2016 appena concluso

premiazioni giovanili alla Festa dell’Atletica 2016

Festa dell’Atletica 2016, Ida Nicolini, n.2 della Fidal, elogia l’Umbria  PERUGIA – L’atletica umbra si è ritrovata nello splendido salone della Figc di Perugia per festeggiare una stagione, il 2016 appena concluso, ricco di soddisfazioni su tutti i terreni. Accanto ai risultati, alcuni dei quali straordinari, delle punte di diamante ma in generale del movimento intero, il presidente Carlo Moscatelli ha voluto sottolineare un dato importante: “Per il secondo anno consecutivo l’Umbria è risultata la regione con il maggior incremento nel numero di tesserati con un +27% (che si va ad aggiungere al +25% del 2015) frutto di 666 atleti in più che rappresenta davvero un numero eccezionale. E se dalla FIDAL continuano ad assegnarci campionati italiani, nel 2016 sono stati tre, vuole dire che siamo bravi ad organizzare… E una festa come quella di oggi con tanti giovani, ma anche master presenti, con i tecnici, i dirigenti e le società, rappresenta al meglio la forza del nostro movimento”.

A rendere merito ad una regione che sta totalizzando numeri super è giunta a Perugia Ida Nicolini, la vice presidente della FIDAL. “Voglio ringraziare il comitato dell’Umbria e tutto il suo movimento per quello che stanno facendo. E’ il comitato che segna la crescita più importante nei tesserati per il secondo anno consecutivo ma dvo dire che anche sul piano organizzativo l’Umbria va alla grande”. Così bene che al Teatro Romano di Gubbio, oltre alla Festa del Cross dell’11-12 marzo, si svolgeranno i giochi sportivi studenteschi di corsa campestre (11-13 aprile) dove proprio Ida Nicolini è stata nominata per rappresentare la federazione.

Sul palco sono saliti Costanza Martinetti, bronzo a squadre per il secondo anno consecutivo ai campionati europei di cross, Riccardo Passeri, azzurro ai mondiali universitari di Cassino nel cross dove Laura Biagetti, nell’occasione assente perché a Barcellona per la mezzamaratona, ha conquistato la medaglia di bronzo a squadre. Sul palco anche il campione universitario del salto con l’asta Eugeniu Ceban e ancora due fra i giovani più promettenti dell’atletica umbra, Federico Mencarelli, oro ai campionati italiani cadetti nel martello con il nuovo record regionale e Francesca Zafrani, bronzo per il secondo anno consecutivo ai campionati italiani cadetti e capace di stabilire il record italiano cadette indoor con 3.50. E che dire della staffetta 4×800 dell’Arcs Cus Libertas Perugia che con Giulia Giorgi, Giorgia Guerrini, Giulia Renzini e Laura Marchesini ha conquistato il titolo italiano. Spazio anche a chi è entrato nei migliori otto ai campionati italiani o ha migliorato un record regionale: Martina Mazzola, Francesca Castellani, Angela Baldelli, Mirian Capcelea (Csain Perugia), Micaela Moroni, Nadine Santificetur, Elonora Schertel, Elena Ricci (Libertas Arcs Cus Perugia), Michele Cascianelli (Uisport Avis Todi), Filippo Biscarini (Cdp Atletica), Lucrezia Conti (Aru Terni), Mirko Casavecchia (Libertas Orvieto), Luca Capogrossi (Amleto Monti) e le staffette dell’Atletica Capanne (Angelo Bruja, Timur Nizamov, Fabio Proietti Romoli, Alex Pagnini), Libertas Città di Castello (Ludovica Stinchi, Maddalena Ghigi, Martina Marconi, Delia Bordonaro), e tre staffette della Libertas Arcs Cus Perugia: allieve (Edelweiss Fattorini, Giulia Giorgi, Anna Gnagnarini, Aurorona Gori), junior (Flavia Di Nucci, Arianna Pennacchi, Rachele Basili, Nadine Santificetur) e assolute (Cristina Pileri, Gloria Guerrini, Aurora Gori, Elena Ricci).

Per i master premiati chi ha conquistato medagli nelle manifestazioni internazionali e chi ha vinto i titoli italiani: Romolo Pelliccia, Emilio Di Maio, Alessandro Alberti (Libertas Orvieto), Giacomo Befani (2S Spoleto), Valeria Pedetti (Libertas Arcs Cus Perugia, Antonio Rossi, Ivan Mancinelli, Alberto Tifi, Claudio Lazzari, Valeio Margutti, Simona Moretti (Athlon Bastia), Adriano Montini (Amleto Monti), Cristian Marianelli, Silvia Tamburi, Paola Garinei (Avis Perugia), Gabriele Ravacchioli (Lib. Arcs Perugia) e ancora le staffette di Libertas Orvieto (Alessandro Frasconi, Alessandro Alberti, Marco Serranti, Paolo Serranti) e due dell’Athlon Bastia Sara Rotini, Eliana Marcela Zuniga, Silvia Cammarota, Simona Moretti) e (Sara Rotini, Silvia Lanari, Eliana Marcela Zuniga, Francesca Moretti)

La premiazione si era aperta con le premiazione del settore giovanile con i vincitori del Gran Prix di corsa su strada e del Trofeo Arcobaleno. Premiati anche due tecnici, Claudio Lazzari e Matteo Natili, fra i dirigenti Bruno Ricci, i giudici Anna Clelia Moscatini, Giancarlo Finauro, Mauro De Angelis, Anna Dastoli, Antonio Battistoni e le società: Libertas Orvieto, Csain Perugia, Pro Lo Capanne, Libertas Arcs Cus Perugia, Winner Foligno, Athlon Bastia, Athletic Terni, Amleto Monti, Filippide, Amatori Podistica Terni e Gubbio Runners. Nel finale spazio alla premiazione del Gran Prix FIDAL Unicredit.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*