Calcio, Fontanelle Branca, doppio Gaggiotti e primi sorrisi

Prima vittoria stagionale ottenuta in quel catino del “San Girolamo” di Narni

Calcio, Fontanelle Baranca, doppio Gaggiotti e primi sorrisi. Come un’oasi nel deserto, come un pozzo in mezzo a una distesa arida e (apparentemente) senza alcuna traccia di acqua. Ecco cosa ha rappresentato per il Fontanelle Branca la prima vittoria stagionale ottenuta in quel catino del “San Girolamo” di Narni da sempre temuto da tutte le formazioni della regione. Le cose facili ai brancaioli non sono mai piaciute, ma questo è un successo che vale tanto oro quanto pesa. Perché consente ai biancoblù di rilanciarsi dopo un avvio difficilissimo, ma perché soprattutto consente ai ragazzi di Lisarelli di riprendere in mano le redini del proprio destino e mandare un messaggio alla concorrenza. Perché chi vorrà ottenere la salvezza, su questo non ci potrà mai piovere sopra, dovrà fare i conti anche con gli eugubini.

CARPE DIEM A Narni il protagonista assoluto è Marco Gaggiotti. È sua la doppietta che cambia (forse) il destino della stagione dei biancoblù, che arriva proprio nel giorno in cui manca Emanuele Francioni (lieve risentimento all’adduttore). L’attaccio si desta grazie al “Pistolero”, ma è tutta la prova della squadra a far ben sperare per l’avvenire. Ci sono tre novità di formazione dal primo minuto: Alessio Radicchi si prende una maglia da titolare dopo il bel gol realizzato al Bastia, Gambini ritrova posto accanto a Gnagni e appunto Marco Gaggiotti rileva Francioni nel cuore dell’attacco. L’avvio buono degli eugubini pare un segnale già di per se benaugurante, nonostante nella prima parte il più smanioso di voler graffiare è l’idolo di casa Raggi, premiato prima della gara per le 300 partite in maglia rossoblù. Lapazio si oppone bene sul tentativo su punizione e deve vedere la palla alzarsi sopra la traversa poco dopo, ma quel che conta è che al primo affondo il Fontanelle Branca fa centro. È qui che cambia la gara: Brozzetti serve Cunzi con troppa superficialità, Gaggiotti capisce tutto e per il portiere di casa non v’è altra soluzione, se non quella del fallo risolutore. Ma si becca un rosso diretto e consente allo stesso Gaggiotti di andare sul dischetto a sbloccare il risultato. La Narnese è ferita ma nel finale di tempo torna minacciosa prima con Silveri e poi con Raggi che esalta i riflessi di Lapazio.

PAURA E SOLLIEVO La ripresa si apre con i locali sempre col piede sull’acceleratore e al 10’ il gigante Quondam non si fa pregare, girando a rete un perfetto invito di Cavaliere.  Comincia un’altra partita, perché il gol subito funge da scossa per i brancaioli che ricominciano a macinare gioco e azioni da rete come mai avevano fatto pur godendo dell’uomo in più. Marchi ha la prima palla per il nuovo allungo, ma Santini è decisivo nella risposta di piede. Dalla parte opposta c’è un Gaggiotti che fa a suo modo paura, ma sull’invito di Raggi l’esterno narnese non trova la porta. Alla fine il Gaggiotti “buono” ce l’ha sempre il Fontanelle Branca che al 34’ rimette il naso avanti: Battistelli buca a destra, Santini devia il suo traversone ma lì appostato c’è il “Pistolero” che non può proprio sbagliare. Il finale è vibrante, ma non succede più nulla: primi tre punti, prima vittoria, primi sorrisi. Il campionato dei biancoblù è finalmente cominciato.

COMMENTI Il regalo di nozze se l’è fatto con qualche settimana di ritardo. “Ma ci voleva proprio una giornata così”, spiega Marco Gaggiotti. Trascinatore di un gruppo che nel momento di massima difficoltà ha saputo reagire e mandare un segnale forte: “Vincere a Narni è dura per chiunque. Noi siamo stati bravi a sfruttare le occasioni che ci sono capitate, poi è chiaro però che bisogna farsi trovare pronti. Se avessimo perso sarebbe stato difficile ripartire perché a livello di fiducia troppi ko. possono metterti davvero in grossa difficoltà. Adesso ci alleneremo più sereni e certamente più convinti dei nostri mezzi”. Sui due gol che hanno deciso la gara: “Sul primo sono andato su quella palla e il portiere m’è venuto addosso, sul secondo sono stato bravo a farmi trovare pronto a ribattere la palla in rete. Tutta la squadra però è stata all’altezza e questi tre punti ci danno grande morale. Ora avremo un’altra gara in trasferta (a Massa) ma questa è la strada giusta e credo proprio che d’ora in avanti le cose non potranno che andare meglio”.

NARNESE – FONTANELLE BRANCA 1-2

NARNESE (4-4-2): Cunzi; Cavalieri, Brozzetti, Bonanni, Tancini; Proietti, Silveri, Raggi, Grifoni (23’ pt Santini); Quondam (19’ st Gaggiotti Mat.), Chiani (15’ st Donati). A disp.: Ponti, Grassi, Giovannetti, Carusone. All.: Sabatini.

FONTANELLE BRANCA (4-2-3-1): Lapazio; Radicchi G., Ercoli, Francioni R., Gaggiotti A.; Radicchi A., Gnagni; Marchi (18’ st Battistelli), Gambini, Cacciamani; Gaggiotti Mar. (43’ st Passeri). A disp.: Tasso, Paradisi, Carubini, Ghirelli, Bettelli U. All.: Lisarelli.

ARBITRO: Gentili di Foligno.

Guardalinee: Quaglia e Trabalza.

MARCATORI: 24’ pt rig. e 34’ st Gaggiotti Mar. (FB), 10’ st Quondam (N).

NOTE: Spettatori 170 circa. Espulso: 23’ pt Cunzi (N) per aver interrotto una chiara occasione da gol. Ammoniti: Gnagni (FB), Gaggiotti A. (FB), Brozzetti (N), Tancini (N). Angoli: 6-3 per la Narnese. Recupero: pt 1’, st 4’.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*