Calcio tifernate, due squadre in serie D, è grande festa

Le congratulazioni dell’amministrazione comunale a Città di Castello e Trestina

Calcio tifernate, due squadre in serie D, è grande festa

Calcio tifernate, due squadre in serie D, è grande festa

Calcio tifernate in festa. Due formazioni della stessa città (caso alquanto raro in rapporto alle dimensioni della città stessa) dal prossimo campionato di serie D saranno ai nastri di partenza nella stessa categoria. Due squadre in serie D. Il Città di Castello, pur uscendo sconfitto in trasferta dal confronto con il Poggibonsi conquista anzitempo la certezza matematica della permanenza in serie D ed il Trestina, altra formazione del comune tifernate sempre al vertice del campionato di Eccellenza, con la vittoria a Santa Maria degli Angeli sale di categoria dopo un anno di “purgatorio”.

L’amministrazione comunale di Città di Castello si congratula con i presidenti, i dirigenti, i tecnici, gli staff e i giocatori delle due società di calcio, il Città di Castello e il Trestina “per il raggiungimento di due importanti obiettivi sportivi che rendono merito alla tradizione del calcio tifernate e al senso di appartenenza dei tifosi e attaccamento ai colori delle due realtà territoriali. Il Città di Castello conquista con anticipo la permanenza nel campionato di serie D, così come si era prefissato ad inizio stagione, anche attraverso risultati di prestigio ed il Trestina, ritorna nella serie superiore dopo una stagione sempre al vertice”.

“Due squadre dello stesso comune ai nastri di partenza di una serie di grandi tradizioni e spessore tecnico come la D nota come la serie A dei dilettanti – conclude la nota dell’amministrazione comunale – rappresentano senza dubbio un elemento positivo e trainante per tutto il movimento sportivo tifernate che annovera tanti praticanti ed appassionati tifosi”. “Oggi tutta la città con orgoglio e gratitudine si stringe in un affettuoso abbraccio che accomuna i colori biancorossi e quelli bianconeri”.

Calcio tifernate

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*