Valdiceppo non si ferma più: battuto anche Tolentino

La firma conclusiva è di Edoardo Casuscelli con la tripla che sigilla il risultato sul sul 79-58 e segna il secondo importantissimo successo della Sicoma nel girone.

Valdiceppo non si ferma più: battuto anche Tolentino

Valdiceppo non si ferma più: battuto anche Tolentino

Parte un po’ a rilento la Valdiceppo alla prima davanti al proprio pubblico nel girone Nazionale, poi cambia marcia a metà del secondo quarto e travolge i campioni marchigiani di Tolentino trascinata da un Burini stratosferico, con Orlandi davvero chirurgico a punire ogni piccolo ritardo della difesa avversaria.

Come dicevamo l’inizio non lasciava presagire nulla di buono: i marchigiani martellano sistematicamente la palla sotto canestro indifferentemente a lunghi ed esterni, e Laguzzi è un bel rebus da risolvere nelle prime battute. Bisognerebbe metterla sulla corsa e la transizione ma Tolentino è squadra esperta e gestisce con grande attenzione ogni possesso, consapevole di poter contare su rotazioni accorciate dalle precarie condizioni di Pelliccioni, che gioca con una vistosa maschera, e di Temperini. 7-14 il parziale a metà della prima frazione, alimentato dalle triple di Vissani e dello stesso Capitan Pelliccioni. Per i padroni di casa le preoccupazioni aumentano quando Meccoli nel tentativo di andare a rimbalzo ricade male e deve andare in panchina, seguito da lì a poco da Mariucci alle prese con una caviglia dolorante. Per fortuna Meschini reagisce subito con una bella entrata, poi Gionangeli subisce un fallo in attacco: la Sicoma ha capito la lezione, bisogna crescere in difesa per riuscire a minare l’esecuzione degli avversari e provare ad alzare il ritmo.

Alla prima sirena il ritardo è di tre punti, Orlandi la mette dalla media poi è sfortunato nella conclusione successiva da sotto, mentre Vissani dalla lunetta manda a bersaglio un pregevole arresto e tiro. Rientra Meccoli e si esibisce in un stoppata ad altezza siderale, Tolentino paga qualcosa all’ aggressività crescente dei ponteggiani ma gioca con grande attenzione in attacco e mantiene la testa: alla Sicoma manca qualcosa nelle percentuali di tiro che potrebbero aprire la scatola e costringere i lunghi avversari a inseguire gli esterni ponteggiani sul perimetro. Cecchini prova la zona per dare un po’ di fiato ai suoi, ma la scelta si rivela fallimentare, punita subito da un canestro da sotto e poi da due triple di Anastasi che segnano il sorpasso, 26 a 25 con poco più di tre minuti prima dell’intervallo. E’ il momento chiave del match, da questo momento l’inerzia cambia completamente, la Sicoma prende la testa e non si volta più indietro. Meccoli in contropiede allunga approfittando del fatto che tutti si fermano sul suono della sirena dei 24 secondi, senza che gli arbitri abbiano interrotto però il gioco, Urbini in difesa esce fortissimo su tutti i pick and roll. Arriva anche un fallo in attacco di Vissani e poi un tecnico alla panchina che complica ancora le cose per gli ospiti. Al resto ci pensa Burini, che segna in acrobazia, poi stoppa Temperini e chiude con una tripla pazzesca sulla sirena:34-27.

Si riparte dopo l’intervallo con l’assist di Orlandi per Meccoli, un’altra magia di Burini chiarisce che stasera non ce n’è per nessuno. La politica del post basso sta diventando prevedibile per gli avversari e non da i risultati sperati , il divario sale a quota 14, 43-29 con un altro assist di Burini per Orlandi.

Per diverse azioni la Valdiceppo manca l’opportunità di allungare, costringendo il coach Pierotti a chiamare un time out che frutta subito una tripla pesantissima di Meccoli. Bartoli prova a metterla sull’esperienza ma Valdiceppo muove la palla benissimo e poi Burini a tratti è inarrestabile. Ci prova allora Temperini a riavvicinare i suoi con una tripla da nove metri. Basta che l’intensità cali di mezzo punti, con Meccoli e Meschini in panchina con tre falli e Tolentino torna pericoloso, dimostrandosi squadra pericolosissima se giochi al suo passo.. 55-42 alla terza sirena, Torna Vissani dopo un lungo passaggio in panchina, il suo giro e tiro verso la linea di fondo tiene Tolentino in scia. Gli risponde da vero capitano Casuscelli dalla lunetta mentre Rossi si guadagna con furbizia i tre tiri liberi del meno 10. 59-49.

I ragazzi di Cecchini tornano a meno 8, ma Burini smazza l’ennesimo assist per Orlandi che confeziona il gioco da tre punti che rimette le cose a posto. Il problema sono i molti falli spesi dalla Valdiceppo e i moti tiri liberi concessi praticamente ad ogni azione a Laguzzi e soci. Ci riprova anche Temperini, ma Tolentino si mangia un paio di conclusioni da sotto e la Sicoma allunga ancora. Cecchini rischia ancora con una zona adeguata che produce qualche risultato ma è troppo tardi. La firma conclusiva è di Edoardo Casuscelli con la tripla che sigilla il risultato sul 79-58 e segna il secondo importantissimo successo della Sicoma nel girone.

Sicoma Valdiceppo – Tolentino 70-58

PARZIALI: 11-14, 23-13, 21-15, 15-16
ARBITRI: Chiarugi e Fabiani
SQUADRA A: Valdiceppo: Anastasi 6, Meccoli 13, Rombi, Meschini 7, Orlandi 17, Mariucci, Casuscelli 6, Urbini 2, Burini F. 19, Burini R. , Gionangeli. All. Pierotti . Ass. Olivieri e Capponi
SQUADRA B: Tolentino: Rossi 3, Bartoli 9, Samardzic, Vissani 12, Prati, Pelliccioni 7, Ciampaglia, Temperini 7, Laguzzi 20, De Marco, Giuliani, Cimini. All. Cecchini. Ass. Picotti

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*