Zambelli Orvieto chiamata ad una prova di fuoco contro la Olimpia Ravenna

Le tigri gialloverdi puntano a conquistare il successo nel loro fortino

Pallavolo AZ Zambelli Orvieto, stagione 2016-17

Zambelli Orvieto chiamata ad una prova di fuoco contro la Olimpia Ravenna ORVIETO – La Zambelli Orvieto scende in campo al palasport Alessio Papini sabato 18 febbraio alle ore 18 in un altro appuntamento di campionato dove lo spettacolo sarà protagonista assoluto. Le tigri gialloverdi puntano a conquistare il successo nel loro fortino che è ancora inviolato in questa stagione, ma dovranno dare fondo a tutte le risorse in loro possesso perché quello del fine settimana è un nuovo scontro al vertice. Per il diciassettesimo turno di serie B1 femminile l’avversaria con cui misurarsi è la Cmc Olimpia Ravenna, una squadra ostica che viaggia a ritmi sostenuti e che ambisce agli stessi obiettivi di promozione. Le romagnole sono una delle uniche due formazioni che hanno causato un dispiacere alle rupestri in questo campionato, logico pertanto che le attenzioni siano a livello di guardia e la volontà di rivalsa sia ben presente.

Il sestetto del presidente Flavio Zambelli ha di fronte a sé l’opportunità di vendicarsi del match d’andata e di allungare il passo contro una diretta avversaria per i quartieri alti della terza categoria nazionale.

Il collettivo locale si affida alla solidità in seconda linea della libero Giulia Rocchi che garantisce un rendimento elevato, ma tiene sempre ben presente la possibilità di sfruttare i centimetri della centrale Elisa Donarelli a rete. La compagine ravennate guidata dall’allenatore Marco Breviglieri ha perso nelle ultime due gare in trasferta, ma proprio per questo aumenterà al massimo la concentrazione, per ottenere il sospirato successo bisognerà dunque cercarlo con tutte le forze.

La vigilata speciale sarà la schiacciatrice Jasmine Rossini, indimenticata ex di turno dotata di notevole capacità in attacco, ma i pericoli vengono anche dalla zona centrale dove risiede Camilla Neriotti assai incisiva a muro. Tre le due rivali ci sono solamente tre punti di differenza, un gap minimo che indica chiaramente quanto la partita possa essere aperta ad ogni risultato e quanto determinante sarà la componente agonistica oltre che tecnica.

Arbitri: Laura De Vittoris ed Antonella Verrascina.

Possibile sestetto Orvieto: Valpiani ad alzare in diagonale con Mezzasoma, al centro Montani e Kotlar, attaccanti di banda Guasti ed Ubertini, libero Rocchi.

Probabile sestetto Ravenna: Lancellotti in regia, Benazzi opposta, Neriotti e Assirelli centrali, Rossini e Babbi schiacciatrici, Panetoni libero.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*