Strepitoso Passaro memorabile doppietta in Egitto e primi titoli


Scrivi in redazione

Strepitoso Passaro memorabile doppietta in Egitto e primi titoli

Strepitoso Passaro memorabile doppietta in Egitto e primi titoli

Strepitoso Passaro, memorabile doppietta in Egitto e primi titoli nel circuito professionistico Il portacolori dello Junior Tennis Perugia trionfa in singolare e in doppio (insieme al toscano Capecchi) a Il Cairo e mette a segno le prime vittorie da ‘pro’. Entrerà nei primi 800 al mondo, ma la scalata è appena iniziata.

La prima volta non si scorda mai. A maggior ragione se il successo è… doppio. Straordinario Francesco Passaro che in terra d’Egitto in un colpo solo riesce a centrare il primo successo nel circuito professionistico ed al tempo stesso si prende ben due titoli, in singolare e in doppio. Al culmine di una settimana che definire fantastica è poco, il portacolori dello Junior Tennis Perugia ha letteralmente dominato gli avversari dell’Egypt Men’s Future sui campi in terra rossa de Il Cairo, nel torneo ITF da 15 mila dollari di montepremi.

L’allievo di coach Roberto Tarpani ha conquistato, tra singolare e doppio, ben 12 vittorie consecutive festeggiando così una memorabile doppietta. In singolare il classe 2001 è partito dalle qualificazioni; dopo aver ottenuto tre agevoli successi ha quindi iniziato a sciorinare prestazioni super anche nel tabellone principale, dove ha superato in serie il polacco Grynkovski (75 61), l’austriaco Misolic (76 75), il torinese Edoardo Lavagno (61 62), in semifinale Luigi Sorrentino (60 62) ed in finale il triestino Giacomo Dambrosi (61 61).

Un percorso netto contraddistinto da un crescendo nel gioco e nella concentrazione, chiuso senza perdere set. A questo va aggiunto lo strepitoso cammino nel torneo di doppio, coronato dal successo conquistato insieme al toscano Edoardo Capecchi. Successo al primo turno sul malese Chin e sull’ucraino Khotkov (doppio 62), quindi con walkover sul francese Reymond e sul canadese Stevenson.

In semifinale poi vittoria al cardiopalmo contro gli argentini Paz-Galarza (46 75 108) ed in finale sulla coppia prima testa di serie, formata dall’inglese Johnson e dall’ucraino Uzhilovskyi (75 64). Con questi titoli, specialmente in singolare Francesco (che dopo la vittoria ha ringraziato il suo staff capeggiato dall’allenatore Roberto Tarpani e dedicato la vittoria a Poppy Vinti, fondatore dello Junior Tennis Perugia scomparso poco più di un mese fa) salirà notevolmente in classifica ATP entrando nei primi 800 della classifica mondiale. E nella prossima settimana è atteso a nuove conferme ancora a Il Cairo, dove entrerà di diritto nel tabellone principale.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*