La Barton Cus Perugia riesce ad imporsi per 18-13 contro i Cavalieri Prato Sesto

Domenica pomeriggio, presso lo Stadio Chersoli di Iolo (Prato), i biancorossi conquistano la prima vittoria della stagione

Barton Cus Perugia

La Barton Cus Perugia riesce ad imporsi per 18-13 contro i Cavalieri Prato Sesto

 

PRATO – Con un secondo tempo tutto in trincea, senza aver fatto azioni di rilievo, la Barton Cus Perugia riesce ad imporsi per 18-13 contro i Cavalieri Prato Sesto, nella partita valida per la seconda giornata del campionato nazionale di rugby di serie A maschile, girone 4. Domenica pomeriggio, presso lo Stadio Chersoli di Iolo (Prato), i biancorossi conquistano la prima vittoria della stagione. Nel primo tempo i ragazzi di Stefano Bordon hanno giocato bene realizzando tre mete. Nel successivo però tutto è cambiato, non sono mai entrati nei 22 avversari tranne per una situazione fortuita.

“Contrariamente a domenica scorsa – commenta Carlo Gagliardoni, team manager della Barton – siamo sempre calati nel secondo tempo ma ci abbiamo messo più di grinta, c’è stata la voglia di riportare a casa la vittoria. Lo testimoniano i tre gialli che abbiamo preso: volevamo a tutti i costi conquistare la partita. Nel primo tempo abbiamo giocato veramente bene, realizzato tre mete e potevamo farne anche un’altra. Nel secondo, invece, i nostri avversari sono tornati in campo galvanizzati, dopo aver segnato alla fine del primo. Noi li abbiamo tenuti ma non abbiamo mai concretizzato. Alla fine ci siamo ritrovati a difendere sempre la nostra linea di meta e solo il fischio dell’arbitro ci ha fatto esultare. C’è ancora molto da lavorare – sottolinea Gagliardoni – soprattutto sotto il punto di vista mentale. I ragazzi non sanno gestire la partita. Durante l’incontro è subentrata anche paura di perdere, sono stati timorosi. Ma, se consideriamo che 2-3 ragazzi che erano in campo solo lo scorso anno giocavano in under 18 ed uno di loro di loro ha segnato, Badr Khayari, non ci possiamo lamentare”.

“Dopo un primo tempo giocato al di sopra degli avversari, – afferma anche il presidente Alessio Fioroni – c’è stato un evidente calo generale ed una supremazia del Prato, contenuta solo grazie a un ottimo gioco difensivo. Molto bene il giovane estremo Andrea Bigarini, classe ’98, che, nelle fasi della partita in cui abbiamo maggiormente sofferto, ha dimostrato fermezza e controllo. Torniamo a casa con una vittoria, importante ai fini della classifica, ma si vedono ancora delle giocate piuttosto spericolate, tipiche della giovane età della squadra e assai pericolose in una categoria come la serie A. Non ci si può permettere leggerezze o invenzioni simili a quelle viste oggi (domenica, ndr), perché possono compromettere l’esito della partita”.

Domenica prossima la Barton Cus Perugia sarà impegnata a casa del Benevento, che ha superato la Primavera con il punteggio di 52-7. L’incontro sarà un altro banco di prova importante per i giovani perugini.

Tutti i risultati: Gran Sasso – L’Aquila 20-27; Primavera – Benevento 7-52; Cavalieri Prato Sesto – Barton Cus Perugia 13-18.

Classifica girone 4: Benevento e Cavalieri 6 punti; Barton Cus Perugia, Gran Sasso, Primavera 5, L’Aquila 1.

 

Cavalieri Union Prato Sesto – Barton Cus Perugia 13-18 (10-15 dpt)

Cavalieri Union Prato Sesto: Lunardi, Vincenti, Della Ratta, Randelli, Filippini, Puglia, Marzucchi, Mardegan, Belli, Reali, Calamai, Gianassi, Casini, Monetti, Borsi. A disp.: Nannini, Tallè, Liguori, Belli, Renzoni, Laurendi, Noviro, Diello. All.: Carlo Pratichetti.

Barton Cus Perugia: Bigarini, Carboni, Masilla, Milizia F., Vizioli, Micheli, Gioè,. Khayari, Scaloni, Zualdi, Mazzanti, Delorenzi, Pettirossi, Alunni Cardinali, Gatti. A disp.: Tesorini, Cecchetti, Fadanelli, Milizia, Paoletti, Franzoni, Battistacci. All.: Stefano Bordon. Vice all.: Tiziano Perugini.

Marcatori – Pt: 20′ m Khayari nt (0-5), 24′ m Delorenzi nt (0-10) 34′ cp Puglia (3-10), 38′ m Vizioli nt (3-15), 39′ m Vincenti tr Puglia (10-15). St: 22′ cp Puglia (13-15), 29′ cp Masilla (13-18).

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*