La Barton Cus Perugia vince con qualche difficoltà e resta capolista

Vittoria di misura per la Barton che, sul campo casalingo di Pian di Massiano, ha superato l'Union Viterbo con il punteggio di 12-9

Barton Cus Perugia in mischia contro il Viterbo

La Barton Cus Perugia vince con qualche difficoltà e resta capolista PERUGIA – Vittoria di misura per la Barton Cus Perugia che domenica pomeriggio, sul campo casalingo di Pian di Massiano, ha superato l’Union Viterbo con il punteggio di 12-9, nell’incontro valido per la settima giornata di ritorno del campionato nazionale di rugby di serie B maschile, girone 2.

“È stata una partita condizionata fortemente da fattori esterni quali la pioggia e l’arbitro – sottolinea Ruggero Renetti, uno dei pilastri della squadra biancorossa – ma per fortuna l’abbiamo vinta. L’abbiamo riportata a casa ed ora pensiamo ad andare avanti. L’importante era vincere. Abbiamo lasciato un punto ma va bene lo stesso. In passato partite così venivano perse perché non riuscivamo a mantenere la concentrazione fino alla fine. Per fortuna, invece, oggi è andata bene. Non abbiamo perso la concentrazione né la pazienza”.

“È stata una partita difficile, – rimarca anche Roberto Cirimbilli, direttore sportivo della Barton – giocata su di un campo bagnato, con la pioggia che ci ha messo in difficoltà. I tanti errori di passaggi avanti sono sicuramente dovuti a questo. Certo è che non dobbiamo pensare di essere arrivati. Avevo detto alla vigilia di questa partita che contro Viterbo sarebbe stata dura e così si è dimostrato. Chi viene a Perugia non ha nulla da perdere e le nostre avversarie giocano a viso aperto. Questo, forse, per chi è primo in classifica è più difficoltoso. Dobbiamo continuare a lavorare con umiltà, sapendo che non siamo arrivati a nulla e dobbiamo ancora conquistare tutto. La partita di oggi è andata come è andata. Il merito va ai ragazzi che hanno comunque conquistato la vittoria che in tempi diversi sarebbe stata una sconfitta. Un plauso anche al Viterbo che ha giocato senza timori riverenziali e ha portato a casa un punto. Andiamo avanti, ma domenica prossima a Parma dobbiamo cambiare mentalità ed atteggiamento perché altrimenti non si va lontano”.

Classifica: Barton Cus Perugia (75 punti), Bologna 1928 (72), Parma 1931 (67), Modena (62), Reno Bologna (58), Romagna (49), Amatori Parma (39), Florentia (38), Livorno (30), Jesi (17), Viterbo ed Arezzo (15).

 

Barton Cus Perugia – Union Viterbo 12-9 (7-6 dpt)

Barton Cus Perugia: Gioè, Vizioli (19’st Battistacci), Franzoni, Magi, Betti (13’st De Leo), Masilla, Corbucci, Bellezza M., Scaloni, Zualdi, Renetti (9’st Novelli), Mazzanti, Paciosi, Alunni Cardinali, Icardi (1’st Macchioni). A disp.: Tribastone, Sampalmieri, Milizia. All.: Speziali e Gamboni.

Union Viterbo: Natalini, Lanzi, Basili, Duri, Andreoli, Menghini, Bonucci, Petroni, Forti, Oguntimirin, Santucci, Capati, Desana, Borgatti, Mariottini. A disp.: Raschi, Meo, Pompei, Porchiella, Nencini, Petrolito, Ricci. All.: Scorzoni.

Arbitro: Massimo Salierno (Na)

Marcatori – Primo tempo: 9’cp Menghini (0-3), 14’m Vizioli tr Masilla (7-3), 40’cp Menghini (7-6). Secondo tempo: 22’cp Menghini (7-9), 30’m Scaloni (12-9).

Cartellini: 7’pt giallo Mazzanti (Pg), 30’pt giallo Renetti (Pg), 22’st De Leo (Pg), 24’st giallo Andreoli, 25’st giallo Mariottini.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*