Restyling completo campi tennis in superfice sintetica al centro belvedere


Scrivi in redazione

Restyling completo campi tennis in superfice sintetica al centro belvedere

Restyling completo campi tennis in superfice sintetica al centro belvedere

Restyling completo campi tennis in superfice sintetica al centro belvedere

Restyling completo per i campi da tennis in superfice sintetica al coperto del centro belvedere, grazie all’investimento da oltre 100 mila euro di sogepu.

Nuovi campi da tennis al Centro Sportivo Belvedere, grazie ai lavori di restyling completo dei due terreni da gioco in superficie sintetica al coperto sul quale Sogepu ha investito oltre 100 mila euro nell’ambito una programmazione condivisa con il Comune di Città di Castello e con il gestore Polisport.

  • A conclusione dell’intervento, il sindaco Luciano Bacchetta

ha visitato stamattina l’impianto insieme all’assessore allo Sport Massimo Massetti e al vice sindaco Luca Secondi, all’amministratore unico di Sogepu Cristian Goracci, con i direttori Ennio Spazzoli e Luca Giannini, e all’amministratore unico di Poliposrt Stefano Nardoni, con il responsabile dell’impiantistica Marcello Stinchi.

I lavori hanno riguardato il rifacimento integrale della superficie sintetica dei due campi da gioco, l’installazione di un nuovo telo di copertura per il rivestimento della struttura geodetica in acciaio, la sostituzione dell’impianto di illuminazione con fari a led, la manutenzione dell’impianto di riscaldamento. Da lunedì 15 febbraio l’impianto tornerà fruibile per agli atleti agonisti di livello nazionale, stanti le attuali restrizioni per il contenimento dell’emergenza da Covid-19 che impediscono la pratica sportiva al coperto al resto dell’utenza.
  • Siamo molto soddisfatti di questo intervento

che, da una parte, è un importante segnale di attenzione a un mondo del tennis che nella nostra città vanta una bella tradizione e tanti appassionati, mentre, dall’altra, testimonia come le società partecipate dal Comune, Sogepu e Polisport, non si siano fermate nemmeno nel difficile contesto attuale, continuando in una sinergia per gli investimenti finalizzati al miglioramento dell’impiantistica sportiva che al termine della pandemia permetterà ai tifernati di avere a disposizione strutture moderne e di qualità”, ha dichiarato il sindaco Bacchetta insieme all’assessore Massetti e al vice sindaco Secondi, ribadendo “la scelta strategica dell’amministrazione di lavorare per valorizzare l’impronta sociale dell’offerta sportiva a Città di Castello, che deve essere garantita a tutti i cittadini.

  • L’amministratore unico di Sogepu Goracci ha sottolineato che

“con questo intervento, dopo la realizzazione del nuovo campo da padel e il completo restyling del terreno di gioco per il calcio a cinque, sale a circa 200 mila l’euro l’investimento complessivo compiuto dalla società sull’impiantistica sportiva del Centro Belvedere”.

La proficua collaborazione con Polisport si deve a un’amministrazione comunale da sempre molto attenta alla promozione dello sport, ma anche al fatto che Sogepu oggi è una realtà solida, che punta a svolgere al meglio il proprio compito nella gestione dei servizi legati all’igiene urbana e che può sostenere investimenti in altri settori”, ha spiegato Goracci.
  • La pavimentazione dei campi da gioco, blu e verde nello stile degli impianti americani

è stata realizzata con una mescola sintetica ideale per il tennis dal punto di vista dell’uniformità dei rimbalzi, dell’ammortizzamento degli urti, della riduzione dei rischi di infortuni e, grazie a uno specifico trattamento antibatterico, conserverà caratteristiche igieniche ottimali. La nuova copertura è costituita da una speciale membrana in tessuto poliestere, resistente e in grado di garantire un efficace isolamento termico, mentre l’illuminazione soddisfa i parametri da gioco delle competizioni internazionali.

  • E’ un investimento che ci inorgoglisce e ci entusiasma

perché qualifica ulteriormente una cittadella dello sport che aveva effettivamente bisogno di un restyling così importante come quello compiuto in questi anni grazie alla programmazione dell’amministrazione comunale e agli investimenti compiuti da Sogepu”, ha commentato l’amministratore unico di Polisport Nardoni, che ha evidenziato come “questo intervento dia un segnale di speranza ai tanti appassionati di tennis del territorio, soprattutto ai circa 70 giovani della nostra Academy che sono fermi da settembre e ci chiedono tutti i giorni quando potranno tornare ad allenarsi”.

Con circa 100 utenti al giorno a pieno regime, il tennis è una delle discipline maggiormente praticate negli impianti del Centro Belvedere, grazie ai quattro campi da tennis del complesso, due in superficie sintetica coperti e due in terra battuta, di cui uno coperto.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*