Ultima esibizione casalinga del 2016 per la Sir Safety Conad Perugia

Archiviato in fretta il successo di giovedì in Champions League contro il Roeselare, i Block Devils tornano a calcare il taraflex della Superlega

«Sir Sicoma Colussi Perugia - Volley Amriswil» Turno preliminare CEV Champions League

Ultima esibizione casalinga del 2016 per la Sir Safety Conad Perugia PERUGIA – Ultima esibizione casalinga del 2016 per la Sir Safety Conad Perugia!

Archiviato in fretta il successo di giovedì in Champions League contro il Roeselare, i Block Devils tornano a calcare il taraflex della Superlega affrontando lunedì 26 dicembre, giorno di SantoStefano, la Biosì Indexa Sora (si comincia alle ore 18:00) per la terza giornata di ritorno di campionato.

Con la striscia aperta di vittorie consecutive ferma al momento a quota undici, i bianconeri del presidente Sirci scendono in campo per allungare la serie e festeggiare con i propri tifosi il Natale e la chiusura del 2016 al PalaEvangelisti (giovedì 29 dicembre sarà la trasferta di Ravenna a chiudere gli appuntamento ufficiali dell’anno solare). Presenti come di consueto in massa i Sirmaniaci (che ieri hanno festeggiato il Natale con una divertentissima e piacevole cena insieme a squadra e società nella splendida cornice del Relais Poggio del Sole) e presente tutto i popolo sportivo perugino che assicura sempre ai bianconeri il proprio apporto dagli spalti dell’impianto di Pian di Massiano.

Preparazione del match giocoforza breve per Lorenzo Bernardi (fresco di rinnovo triennale) che ultimerà le dinamiche tecniche e tattiche tra l’allenamento di stamattina e quello del pomeriggio di Natale per verificare anche lo stato e la condizione generale del gruppo e sciogliere così le riserve circa la formazione da mandare in campo inizialmente.

Il match di giovedì sera contro il Roeselare ha confermato la bontà dell’organico a disposizione di “Mister Secolo” che comunque dovrebbe confermare Atanasijevic in diagonale con De Cecco, Podrascanin ed uno tra Buti e Birarelli al centro, Russell e Zaytsev schiacciatori. Dovrebbe essere del match come libero di ricezione Andrea Bari (tenuto a riposo precauzionale giovedì in Champions League) con Tosi pronto in caso a ricoprire entrambe le fasi.

Perugia non vuole calare guardia e concentrazione e bastano le parole pregara di Aleksandar Atanasijevic per capirlo:

“Dobbiamo giocare al meglio per vincere contro Sora perché è una squadra molto tosta, come ha dimostrato anche in Coppa Italia, dove ha fatto una buona partita, eliminando Verona.Vogliamo continuare con le vittorie: siamo alla settima vittoria consecutiva in Superlega e per questo la partita di lunedì sarà una delle più importanti fino adesso”.

Dice bene “Magnum” perché Sora, nonostante il divario in classifica ed i differenti obiettivi stagionali, sta giocando una buona pallavolo, ha dimostrato una crescita notevole da inizio stagione e può “lucidare” il colpo grosso fatto negli ottavi di Coppa Italia dove è stata capace di violare in tre set il campo di Verona acquisendo il diritto a giocarsi i quarti di finale. L’uomo in vetrina nella squadra ben allenata dal tecnico Bruno Bagnoli è certamente l’opposto bielorusso Miskevich, Mvp Unipolsai del mese di novembre ed uno dei migliori attaccanti, numeri alla mano, di tutta la Superlega. In diagonale con il bielorusso vedremo il giovane regista bulgaro Seganov, l’altro bulgaro Gotsev e uno tra Mattei e Sperandio al centro, l’esperienza e la tecnica di capitan Rosso e del russo Kalinin in banda e Santucci libero.

Non avrà niente da perdere Sora lunedì al PalaEvangelisti. E questo rende i laziali estremamente pericolosi perché mentalmente liberi di forzare al massimo in battuta ed in attacco. I Block Devils sono chiamati ad approcciare al meglio il match e ad aggredire con le loro armi principali: il servizio e tutta la fase break. Perché nessuno a Pian di Massiano vuole interrompere la striscia vincente!

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*