Vetrya Orvieto Basket a Porano per sfidare la capolista

Vetrya Orvieto Basket

Non poteva esserci squadra più ostica da affrontare nel tentativo di ritrovare la rotta per gli orvietani: i ragazzi di coach Monacelli, finalisti lo scorso anno, sono una squadra con pochi punti deboli, dal talento variegato in attacco e con le doti fisiche per tenere chiunque in difesa.

La dirigenza perugina ha scelto di confermare in larga parte il giovane roster che tanto bene aveva fatto l’anno scorso, con la punta di diamante Santantonio, attaccante poliedrico dalle ottime doti fisiche con trascorsi anche in A Dilettanti con l’allora Liomatic, di ritorno da un periodo influenzale, coadiuvato dalla verve di Domenis e Ciofetta, dalla concretezza sotto il ferro dei due ’97 Cinalli e Antonielli, dai fratelli Righetti e dall’eleganza di Provvidenza.

Chioccia del gruppo l’esperto lungo Luigi Gagliardoni, il cui apporto sotto le plance passa spesso inosservato ma è di grande importanza per l’equilibrio della squadra.

Le novità riguardano, pur in maniera indiretta, Orvieto: Perugia ha infatti dovuto salutare per motivi lavorativi l’anima del gruppo Mattia Palmerini. Mattia è proprio un grande ex di Orvieto, che ha guidato nei due anni di promozione dalla C alla B e della salvezza nella serie più alta mai raggiunta dal basket orvietano.

Il percorso inverso è stato invece compiuto da un altro grande ex del gruppo della promozione di Orvieto, ovvero Jacopo Marsili, di ritorno da un anno in Australia. Con le sue doti balistiche Marsili amplia lo spettro di soluzioni a disposizione di coach Monacelli.

Altro arrivo è stato Claudio Battiloro, guardia classe 1995 lo scorso anno a Bastia, che ha condiviso con il nostro Francesco Compagnoni l’esperienza ad Anagni.

La profondità del roster e la conseguente varietà di soluzioni possibili rende Perugia una squadra difficile, per questo Orvieto dovrà ritrovare al massimo grado la concentrazione perduta per tenere testa alla capolista e porre fine al momento negativo.

In una partita come questa, che arriva per giunta alla fine dei festeggiamenti di un importante anniversario, sarà ancora più fondamentale l’apporto del pubblico biancorosso, invitato ad accorrere numeroso al PalaPorano per sostenere la squadra.

Salto a due alle ore 18.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*