35esimo anno per l’Atletica Libertas Città di Castello

Durante la serata è stato ricordato anche lo storico presidente

35esimo anno per l’Atletica Libertas Città di Castello

35esimo anno per l’Atletica Libertas Città di Castello

CITTA’ DI CASTELLO – Una serata all’insegna del divertimento e dell’amicizia quella organizzata, sabato 18 novembre presso il ristorante “Il Musicista”, dallo staff dell’Atletica Libertas Città di Castello. Gli atleti tifernati hanno festeggiato, nell’occasione, il 35° anno di attività della società sportiva e, al contempo, la chiusura dell’ennesima brillante stagione, quella 2016/2017. Un’occasione di festa, dunque, per premiare tutti gli atleti che hanno partecipato alle più importanti gare a livello regionale e nazionale e per dare il benvenuto ai nuovi tesserati che nella stagione 2017/2018 sono entrati a far parte della grande famiglia dell’Atletica Libertas che dal 1983, con passione ed impegno, segue la crescita degli atleti tifernati collezionando campioni e soddisfazioni a livello nazionale.

Un appuntamento importante anche per i genitori degli atleti che, oltre ad applaudire i propri figli, hanno avuto un ulteriore occasione per scoprire ciò che in questo intenso anno è stato costruito dallo staff dell’Atletica Libertas: hanno visto crescere i bambini, socializzare, migliorare nella pratica sportiva ed hanno approvato gli obiettivi proposti per la prossima stagione.

Oltre 150 le persone presenti alla cena organizzata sabato: dagli atleti più piccoli, i “pulcini”, di 4 anni, agli over della categoria master a dimostrazione che il movimento copre ogni fascia di età, anche grazie alla professionalità e all’impego dei suoi allenatori che, ogni giorno alla pista di atletica, con passione ed impegno promuovono l’atletica leggera a Città di Castello.

I due organizzatori della serata Alice Filippi e Paolo Tanzi commentano così: “L’impegno e la passione che ogni giorno mettiamo con i nostri ragazzi hanno dato i loro frutti, abbiamo iniziato l’anno passato da una piccola ri-fondazione, dove è stato riportato alla luce “lo stile Libertas” dove non si punta sul singolo atleta, ma sulla squadra, dove ogni ragazzo riveste un ruolo primario, a dimostrazione di questo abbiamo voluto premiare tutti i nostri tesserati dai piccolissimi pulcini di 4 anni fino ad arrivare ai nostri master, perché ognuno di loro ci rappresenta e permette alla nostra famigli di crescere ogni giorno di più.

Gli obiettivi che ci siamo posti per questo nuovo anno sono quelli di crescere ancora, di continuare ad organizzare manifestazione come l’anno passato di grande successo dove siamo riusciti a portare in pista oltre 500 persone e di continuare a partecipare a tutte le manifestazione Italiane ed Internazionali grazie ai nostri atleti. Inoltre da quest’anno cercheremo di promuovere l’atletica anche nelle scuole elementari, proponendo dei progetti con i quali faremo conoscere ai ragazzi questo fantastico mondo”.

“Il successo della serata è andato oltre le nostre aspettative – dice il presidente Ugo Tanzi – merito di uno staff di grandi allenatori, ma soprattutto di persone che mettono il cuore in quello che fanno. Ci tengo a ringraziare in particolare, l’assessore allo sport Massimo Massetti, che ci ha onorato della sua presenza e anche se all’ultimo, per impegni con la Nazionale non è potuto intervenire, anche lo storico capitano della squadra azzurra Nicola Vizzoni, al quale abbiamo dedicato un piccolo pensiero, che è stato ritirato dal suo collega e compagno, il nostro Giovanni Faloci”.

Conclude lo storico allenatore Lorenzo Campanelli che dichiara: “E’ stata una stagione ricca di successi sia in campo Nazionale che Internazionale, ma la festa di questa sera è stata una delle soddisfazione più importanti che potessimo avere, vedere gli atleti e i genitori così entusiasti ci ha dato la carica giusta per il nuovo anno. Non posso fare a meno di ringraziare i miei colleghi e amici che curano il nostro progetto sia in campo che fuori, in primis i due allenatori e punti di riferimento Paolo Tanzi e Alice Filippi e il loro collaboratori Martina Aridei, Lorenzo Minozzi, Alberto e Daniele Foti. La serata è stata un successo, grazie a tutti i partecipanti per averla resa possibile”.

Durante la serata è stato ricordato anche lo storico presidente, nonché fondatore, assieme a Lorenzo Campanelli, della società sportiva: Sergio Signorelli. “Fu il nostro amato Sergio ad intuire per primo il potenziale dell’atletica leggera nel comprensorio – ricorda il presidente Tanzi – e si adoperò con passione prima per istituire l’Atletica Libertas, poi per unire il gruppo che negli anni è diventato una grande famiglia. Anche le giovani generazioni di atleti devono conoscere la storia e la passione che da ormai 35 anni caratterizza la nostra società”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*