Doppia vittoria di Deborah Broccolini all’International Hill Climb Competition

La pilota perugina Deborah Broccolini, cinque volte campionessa italiana (dal 2010 al 2015) velocità della montagna, ha vinto in Friuli

Doppia vittoria di Deborah Broccolini all’International Hill Climb Competition

Doppia vittoria di Deborah Broccolini all’International Hill Climb Competition

VERZEGNIS (FRIULI VENEZIA GIULIA) – La pilota perugina Deborah Broccolini, cinque volte campionessa italiana (dal 2010 al 2015) velocità della montagna, ha fatto il bis. Domenica scorsa ha conquistato una doppia vittoria (classe e1 1600 turbo e assoluta femminile) all’International Hill Climb Competition, gara automobilistica internazionale, valida quale quarta prova del Campionato italiano velocità della montagna. La corsa ha toccato le frazioni di Verzegnis e Sella Chianzutan. I partecipanti hanno gareggiato lungo la bellissima strada, qualificata “pista permanente”, che collega le due rispettive località della Carnia, situata a pochi chilometri a nord-ovest di Tolmezzo.

Deborah, grazie all’ottimo feeling che ha sentito con la sua Mini Cooper Jcw, è riuscita a replicare il successo ottenuto nella gara in Nevegal, disputata nella celebre città di Belluno (sotto l’altopiano di Asiago), guadagnando altri preziosi punti.

“Sono molto soddisfatta”, ha dichiarato Deborah Broccolini a fine competizione. “Ho trovato un ambiente molto bello – ha proseguito – e dei compagni di viaggio che mi hanno fatto sentire a mio agio. Così come tutto il pubblico lungo il percorso, i commissari e l’organizzazione. Sono veramente molto contenta. Sto cercando di macinare più punti possibili per far si che vadano a compensare eventuali assenze nel campionato, che ancora è molto lungo. Le gare sono dodici e, considerando che le prime due le ho dovute saltare per motivi di salute, devo andare avanti a piccoli passi ma di certo questi due successi sono importanti ai fini della classifica”.

Guarda la pagina Facebook ufficiale di Debroah Broccolini

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*