Calcio, Fontanelle Branca, a Bastia pari a reti bianche all’esordio

A Bastia il Fontanelle Branca ha detto la sua, dimostrando di meritare fiducia

Calcio, Fontanelle Branca, a Bastia pari a reti bianche all’esordio. Da un lato quel che succede sul campo, con la prima di Coppa Italia che va in archivio con un buon 0-0 e la sensazione che tutto stia procedendo per il meglio. Dall’altro, però, lo sgomento e lo shock per la notizia, giunta al triplice fischio, della scomparsa di Riccardo Pizzi, giocatore del Cannara che in passato ha giocato con molti elementi attualmente nella rosa brancaiola (incluso mister Lisarelli), peraltro in procinto di vestire la maglia biancoblù nella passata stagione (per motivi di lavoro dovette rinunciare).

Una tragedia vissuta come tale anche in casa brancaiola: “La prima cosa che mi viene in mente è restare in silenzio e pregare – commenta il tecnico – è una tragedia che si fa fatica a spiegare. Riccardo era un ragazzo solare, un amico e un bravissimo giocatore. Avevamo giocato assieme a Fossato ma eravamo sempre rimasti in contatto, al punto che un anno fa stavamo per ritrovarci assieme proprio a Branca. Non ci sono parole, è un dolore fortissimo e si fa fatica ad accettare questa situazione. Ci sarà tempo per capire le cause, adesso resta solo lo sconforto per una notizia che non avremmo mai voluto sentire”. La società brancaiola, tramite un comunicato apparso sulla pagina Facebok ufficiale, ha rivolto le proprie condoglianze alla famiglia Pizzi e al Cannara per l’immane tragedia.

LA PARTITA Difficile parlare di calcio giocato dopo una domenica così. A Bastia però il Fontanelle Branca ha detto la sua, dimostrando di meritare fiducia. Lisarelli è partito dal 4-3-3 più volte provato in estate con Lapazio tra i pali, Giordano Radicchi abbassato a fare il terzino destro (è il fidelizzato) al fianco di Paradisi, Roberto Francioni e Alessandro Gaggiotti, Ubaldo Bettelli al fianco di Gnagni e Cacciamani in mezzo al campo e Samuele Marchi a completare il reparto avanzato con Emanuele Francioni e Marco Gaggiotti. Una decina di minuti di apprendistato, poi Gaggiotti ha la prima palla per graffiare, ben controllato dalla difesa bastiola. Nel finale di primo tempo c’è lavoro anche per Lapazio (due volte), ma nel complesso la prova dei biancoblù si fa apprezzare. Andrà però meglio nella ripresa: gli ingressi di Battistelli e Montanari vivacizzano la manovra offensiva e proprio quest’ultimo ha una grossa chance per sbloccare la contesa, seguito pochi minuti più tardi da Cacciamani. Anche Roberto Francioni va vicino al gol alla mezzora sugli sviluppi di un corner, poi nel finale è però il Bastia ad avere la palla per vincere con Lapazio decisivo sulla botta dell’eugubino Stirati. Il caldo prevale su tutto e la partita si trascina senza infamia né lode al triplice fischio. Tra tre giorni in notturna al “Luzi” il derby col Gualdo Casacastalda.

COMMENTI “Sono soddisfatto di quanto visto – ha commentato Andrea Lisarelli – perché la squadra ha interpretato bene la gara e s’è proposta bene nella metà campo avversaria. È vero, Lapazio ha dovuto compiere almeno un paio di interventi importanti, ma eravamo all’esordio assoluto contro una realtà che è abituata a questi livelli. Noi all’inizio eravamo un po’ contratti, poi ci siamo sciolti e ho visto buone cose. Queste gare servono per mettere minuti nelle gambe e capire su chi possiamo fare affidamento in questa fase iniziale. A Gualdo ruoterò molti effettivi cercando di ottenere altre risposte importanti”.

BASTIA UMBRA – FONTANELLE BRANCA 0-0
BASTIA UMBRA (4-3-3): Magrini; Berettoni, De Rosa, Zanchi, Ziarelli (14’ st Muzhani); Pensa (25’ st Montanucci), Marchetti, Benedetti; Stirati, Majella, Bura (38’ st Battistelli M.). A disp.: Ferroni, Mezzasoma, Trecchiodi, Guerri. All.: Grilli.

FONTANELLE BRANCA (4-3-3): Lapazio; Radicchi G. (36’ st Maurizi), Paradisi, Francioni R., Gaggiotti A.; Bettelli, Gnagni, Cacciamani; Marchi (10’ st Montanari), Francioni E., Gaggiotti M. (10’ st Battistelli N.). A disp.: Tasso, Gambini, Radicchi A., Passeri. All.: Lisarelli.
ARBITRO: Gentili di Foligno.
Guardalinee: Biviglia e Crostella.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*