Calcio, ricorso Villabiagio, Coppa Italia di promozione per Cannara

Sale sul gradino piu’ in alto il Cannara sulla Pontevecchio

Calcio, serie D, il Bastia perde in casa con il Real Forte Querceta

Calcio, ricorso Villabiagio, Coppa Italia di promozione per Cannara
Di Lorenzo Capezzali
BASTIA – Villabiagio sotto i riflettori con la presentazione del ricorso contro la partita di ritorno da giocare a porte chiuse con la formazione di Chiaravalle. La società ci crede in questa presa di posizione con un comunicato stampa in cui spiega le sue ragioni sui fatti accaduti nella gara d’andata. Sale sul gradino piu’ in alto il Cannara sulla Pontevecchio aggiudicandosi la Coppa Italia di promozione. 20’ pt e 32’ st i goal segnati da Fattorini per il Cannara mentre il punto della bandiera per la Pontevecchio porta la firma di Cellini al 41’pt su penalty. 

Una partita secca che ha arriso alla squadra di Cannara che ha creduto di più sulla vittoria finale che la Pontevecchio, cui non è bastato il secondo tempo per ribaltare la sorte punteggio della gara. Le finali si somigliano nella dinamica tecnico-tattica dove il fattore risultato finale condiziona più di una partita normale. Il fattore psicologico rimane l’elemento cardine dei comportamenti dei giocatori anche se hanno il loro peso gli attributi di gioco e dell’agonismo messi in campo nei 90’ di gioco.

Fattorini indovina nel 32’ st il pertugio giusto sul secondo palo con una staffilata che porta il pallone in rete. Una segnatura capitale per il Cannara che aggiunge spunti agonistici notevoli visto il campionato che sta conducendo. Insomma la nobile Pontevecchio deve cedere l’onore delle armi davanti ad una antagonista che farà parlare di se molto da qui in avanti. Al tripudio dei tifosi di Cannara è affidata la chiusura della contesa tra le contendenti.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*