Monta da lavoro tradizionale a Castello tribune piene per europeo

Monta da lavoro tradizionale a Castello tribune piene per europeo

Monta da lavoro tradizionale a Castello tribune piene per europeo La 50° Mostra Nazionale del Cavallo di Città di Castello ha ospitato il Campionato internazionale Si è chiuso da poco l’evento umbro di Città di Castello, in provincia di Perugia, teatro della 50° Mostra Nazionale del Cavallo. Fitetrec Ante, la Federazione equestre affiliata al Coni a fianco della Fise, ha portato in scena appuntamenti sportivi di rilievo tra i quali spicca senza dubbio il Campionato Europeo di Monta da lavoro tradizionale, la disciplina sotto l’egida Federale composta da quattro prove che valutano il binomio: addestramento, attitudine, abilità e sbrancamento vitelli. Combattutissima la sfida tra le sette Nazioni presenti all’evento davanti a spalti pieni di pubblico che ha seguito animatamente tutte le fasi di gara.

Nella categoria individuale l’oro ha brillato di azzurro con Paolo Sensi su Navart ,102 punti totali per loro, seguiti dal francese Julien Gonfond in sella a Rosco Du Petit Claus (86 punti) e della connazionale, con 83 punti, Laetitia Mesneier in sella a Araban Des Prevots. Gradino più alto del podio nella categoria a squadre di questo Europeo per la Francia con 231 punti, ma l’argento è ancora azzurro con 200 punti, mentre il bronzo parla spagnolo con 94.

Visbilmente commosso al momento dell’inno nazionale il presidente Fitetrec Ante avvocato Alessandro Silvestri, ha dichiarato: “Sono molto felice per il risultato sportivo ottenuto dagli atleti italiani, ma soprattutto soddisfatto per il successo dell’evento che è stato fortemente voluto dalla Federazione in questa sede. Gli sforzi fatti in questi quattro anni di mandato e l’ottima gestione del dipartimento da parte di Ernesto Fontetrosciani hanno dato i risultati sperati.

Mi hanno fatto particolarmente piacere i complimenti del delegato della Federazione internazionale turismo equestre (Fite), che ha incentivato il proseguire con competizioni di livello internazionale in questa disciplina. L’appuntamento è quindi ai prossimi Europei che si dovrebbero svolgere in Francia nel 2017”. “Un successo inaspettato l’enorme afflusso di pubblico a questo Campionato Europeo di Monta da lavoro tradizionale”, racconta il responsabile nazionale della disciplina Fitetrec Ante, Ernesto Fontetrosciani, che continua: “Vedere tutte le tribune attorno al campo gara piene e la code per entrare nel padiglione per seguire la gara è stata una grande soddisfazione che testimonia quanto questa disciplina possa appassionare. Oltre a questo ci hanno fatto davvero piacere i complimenti degli altri Paesi in gara, sia per l’organizzazione sia per la preparazione dei nostri binomi in questa disciplina”.

Nel Trofeo delle Regioni di Monta da lavoro sincronizzata, ospitato anch’esso nei giorni della kermesse umbra, ha trionfato il Lazio con 44 punti seguito dalla Regione ospitante con 37, mentre nel Campionato Italiano di questa disciplina i primi classificati nel Livello 1 sono stati la coppia laziale Maria Rinaldi e Beatrice Ziccardi (punti 269), seguite dai conterranei Mirko Gelosi e Maria Bobbio (249), secondi, e dalle umbre Chiara Romolini e Asia Teverini (236).

Il Livello 2 ha visto la vittoria ancora una volta della Ziccardi ma in coppia però con Fabiola Desideri (292), seguite da Monica D’Ambrosio e Gabriele Giudice (291), secondi, mentre il bronzo è andato ad Alessia Mearini e Susanna Frati (281). Altro podio per la Monta da lavoro veloce che ha visto disputarsi a Città di castello la Coppa Italia. Nella categoria Open il primo classificato è stato Federico Benedetti su Ilary, oro per loro con un totale di 48 punti, seguito da Massimo Versari in sella a Brigida con 38, argento, e da Marco Pioli su Pacefull Snapper con 37, bronzo. La categoria Amatori ha visto invece il trionfo di Cristina Castagnoli in sella a Charmine Ice (51), seguita da Alessandro Costantini su EJ (46) e da Federica Anselmi su Giada (37). La categoria Juniores, infine, ha visto il trionfo di Michele Pistoia su Murighedda con 43 punti, seguito da Alice Menghini su Billy (37) e da Stefano Della Corte in sella a Six One Four (37).

Last but not least la Doma Vaquera, per la quale si è disputata una tappa di Campionato Italiano. In testa alla categoria Cavalli domati Angelo Beretta in sella a Jerez con un totale di 269 punti, che hanno valso a questo binomio l’oro davanti all’argento Andrea Cucchi su Jitana (235,33) e al bronzo Fernandez Suarez Ventura su Poeta (235,17). La categoria Cavalli iniziati, invece, ha visto sul gradino più alto del podio Clizia Moffa in sella a Idilico (19,50) seguita da Valentina Pirola su Geisha (189,83) e da Simona Pozzoni in sella a Lunero (183,67). Prossimo grande appuntamento con gli sport equestri Fitetrec Ante a FieraCavalli 2016, al via a Verona dal 10 al 13 novembre prossimi.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*