Magione vive la passione per la moto con il Bisto Day

La manifestazione per la solidarietà nel ricordo di Fabrizio Bistocchi

Magione vive la passione per la moto con il Bisto Day

Magione vive la passione per la moto con il Bisto Day

Bisto Day compie dieci anni. Domenica 19 giugno, all’Autodromo dell’Umbria, si ripete la giornata motociclistica dedicata alla memoria di Fabrizio Bistocchi, giovane e promettente centauro perugino, passato attraverso significative esperienze agonistiche e tragicamente scomparso, a 34 anni, in un banale incidente avvenuto il 12 dicembre 2006 nel traffico cittadino. Da quell’episodio i suo inseparabili amici, riuniti nel gruppo degli Affiaskati, hanno tratto l’idea di un appuntamento in pista che non faccia mai scemare il ricordo di Fabrizio e trasmetta un’immagine sana e corretta del motociclismo, passione che in Umbria è particolarmente sentita e diffusa.

E come avviene da dieci anni, il Bisto Day sarà anche un modo per dimostrare il grande cuore di chi va su due ruote a motore. L’intera manifestazione avrà infatti ancora uno scopo benefico: col ricavato dell’edizione 2016 sarà infatti acquistata un’altalena speciale, destinata ai bambini disabili e donata al Comune di Perugia che la installerà nel parco gioco adiacente lo Stadio.

Invariata la formula – ormai collaudata e vincente – del Bisto Day: i motociclisti iscritti potranno partecipare a ben sei turni di prove libere, distribuiti nell’arco della giornata, e strutturati in modo da raggruppare praticanti con diversi livelli di esperienza. Mentre, dunque i piloti (tra cui il gentleman driver di Magione, Guido Ticini, uno dei sostenitori dell’iniziativa, reduce dal podio conquistato a Misano nel Trofeo Italiano Amatori) scenderanno in pista da soli e daranno magari anche spettacolo, i debuttanti saranno accompagnati sul nastro d’asfalto da sherpa e istruttori che mostreranno loro i rudimenti della guida sportiva, dal comportamento corretto alle traiettorie.

Il clima festoso sarà sottolineato dalla consueta pausa di ristoro, dalle 13.00 alle 15.00, in cui sarà offerto il pranzo a tutti, preparato dalle premurose ed esperte mani delle mamme e delle compagne degli organizzatori, e dalle evoluzioni del gruppo Acrobatic Quad.

Novità assoluta di quest’anno un  “Parco sicurezza” per i bambini, allestito nel paddock e gestito da un’associazione che in passato aveva goduto delle generosità degli Affiaskati, in cui i più piccoli potranno muoversi in bici imparando le regole della circolazione stradale.

Il Bisto Day 2016 si avvia velocemente al sold out: i promotori puntano a ripetere l’edizione-record del 2015, con circa un migliaio di presenze tra piloti, accompagnatori e sostenitori. Il tutto nel segno del ricordo di Fabrizio Bistocchi, della passione per la moto e della solidarietà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*