Beatrice Valpiani si gode il primo posto della Zambelli Orvieto

Procede senza intoppi il campionato della Zambelli Orvieto

amichevole «AZ Zambelli Orvieto - Garden Hotel Ladispoli»

Beatrice Valpiani si gode il primo posto della Zambelli Orvieto. Procede senza intoppi il campionato della Zambelli Orvieto che ha colto la terza affermazione consecutiva restando imbattuta, a punteggio pieno e al vertice del proprio girone nella serie B1 femminile. Le tigri respirano l’aria frizzante della vetta, la classifica permette di avere un clima sereno ed ottimale per lavorare in palestra, tra le giocatrici del gruppo gialloverde si è instaurato un ottimo feeling.

Tra le protagoniste in campo emerge sempre di più il prezioso apporto della regista Beatrice Valpiani, atleta che nell’ultimo match è risultata mvp della squadra ed è stata stata premiata con una confezione di vino della Cantina Bigi, cliente principale dell’Agricola Zambelli, sponsor principale della società sportiva, e che si mostra contenta della prestazione registrata: «Per quanto riguarda le partite fin qui disputate l’ultima è stata la migliore, sia la prima contro Reggio Emilia che la seconda a Moie si erano un po’ complicate ed abbiamo dovuto essere brave a venirne a capo, mentre la terza contro Bastia Umbra è stata la migliore. Siamo riuscite a metterle sotto da subito ed abbiamo sbagliato veramente poco, forse l’aspetto in cui avevamo peccato nelle prime due giornate, siamo state concrete in tutto sin dall’inizio e non abbiamo lasciato scampo alle avversarie, sicuramente si sono visti dei segnali di miglioramento che ci danno fiducia e che mettono ottimismo».

Guarda avanti la giocatrice trentenne che è una delle più esperte tra le rupestri, con molte stagioni nella terza categoria (ma anche superiore) sulle spalle, un vissuto che permette di vivere saggiamente il periodo positivo e la vigilia del match con la Olimpia Ravenna.

«È una squadra forte, una di quelle accreditate per la vittoria finale, ma anche noi abbiamo le nostre armi, ci stiamo amalgamando ed unendo. Ci aspetta una partitona senza dubbio dobbiamo studiarle bene perché dispongono di attaccanti molto forti, come d’altronde noi, e sappiamo che non sarà facile ma siamo pronte a giocarcela. Scenderemo in campo tranquille di fare il nostro gioco, siamo solo alla quarta giornata di campionato e non c’è nulla da perdere per cui affrontiamo con lo spirito giusto questa avversaria cercando di fare il nostro meglio e migliorare sempre di più».

Sarà una partita particolare per l’atleta che ha origini ravennati e che torna nella sua città da avversaria a distanza di tantissimi anni, non mancheranno certamente le emozioni di giocare davanti a familiari ed amici, ma sempre con fiducia e consapevolezza nei propri mezzi.

«Andiamo sempre meglio, sabato speriamo di esprimerci al massimo perché ci vuole una buona prestazione di tutte per portare a casa un risultato che è nelle nostre corde».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*