Boxe, ad Assisi after day per l’ex presidente Falcinelli

Assisano doc nel varo del museo nazionale commosso dice: “Un grande avvenimento sportivo e di cultura per assisi dopo l’ormai consolidato centro nazionale di pugilato angelano, questo del museo nazionale”

Boxe, ad Assisi after day per l'ex presidente Falcinelli
Campionati Unione Europea Elite Femminili Cascia 2017

Boxe, ad Assisi after day per l’ex presidente Falcinelli
Di Lorenzo Capezzali
ASSISI – After day per l’ex presidente di pugilato nazionale, Franco Falcinelli ad Assisi, suo luogo di nascita, nel binomio Umbria e pugilato, una sinergia che si è espressa ai massimi livelli per decenni grazie a figure che hanno saputo promuovere questo sport e diffonderlo nella cultura e nella società regionale. Franco Falcinelli, è di sicuro uno degli artefici  della boxe sul tetto del mondo tra direzioni istituzionali, tra l’organizzazione tecnica delle formazioni azzurre, il raggiungimento di allori iridate ed europei.  Per lui un cammino iniziato nel lontano 1962 come pugile per arbitri e atleti.

Per Falcinelli il gesto continuativo è stato sempre quello  di gettare “il cuore oltre l’ostacolo” su uno  sport, che tanta soddisfazione gli ha dato  per le opere prestate.  Il maestro Falcinelli e’ passato poi dalla Scuola Centrale dello Sport proseguendo con l’assegnazione di incarichi tecnici legati alle attività degli azzurri. Infine il  fiore all’occhiello della sua passione di allenatore e la scoperta di Gianfranco Rosi. Da lì inizia un cammino strepitoso fatto di successi internazionale ed olimpici come talent scout di grandissimi campioni. Poi nel 1997 inizia  la scalata prima a consigliere federale e poi a presidente nazionale della Fpi.

Nella federazione ha retto per tre mandati, riscuotendo grandissimi consensi nazionali ed internazionali. Altro riconoscimento per il maestro Falcinelli quello del pugilato femminile grazie anche all’intervento dell’allora ministro delle Pari Opportunità Katia Bellillo. Una scelta lungimirante dal momento che oggi le donne competono anche per i titoli olimpici. Falcinelli ha dato dignità internazionale al movimento pugilistico italiano  ottenendo consensi tali in tutti i continenti dove oggi il nostro dirigente è vice presidente mondiale dell’Aiba e presidente della boxe europea. Un traguardo mai raggiunto da nessun altro italiano.

Le proprie origini regionali l’hanno portato ad esaltare Assisi e l’Umbria al punto da creare il baricentro delle proprie attività proprio nella città di San Francesco. Insomma cinquanta anni di attività nel pugilato con osanna. “La mia passione da giovane è stata sempre per il pugilato – dichiara Falcinelli- ed ora mi trovo a tagliare il nastro della nascita del Museo Nazionale di Pugilato ad Assisi. Un grande avvenimento sportivo e di cultura per la città  dopo il successo del Centro addestramento federale angelano. Grazie a tutti per l’appoggio e l’organizzazione di questo prodotto Museo che sicuramente darà felice sportivi, atleti e tutti coloro che sono al vertice romano della federazione. Sono visibilmente commosso”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*