Calcio a 5, Angelana – Civitella 8-8, il Presidente Andrea Faticoni è polemico

Una partita incredibile, di livello

Calcio a 5, Angelana - Civitella 8-8, il Presidente Andrea Faticoni è polemico

Calcio a 5, Angelana – Civitella 8-8, il Presidente Andrea Faticoni è polemico. CANNARA – Una partita incredibile, di livello. Una gara che tutti gli appassionati di futsal hanno (i presenti) ed avrebbero (gli assenti) apprezzato per il gioco espresso da due compagini che si daranno certamente battaglia, insieme alle altre al vertice del girone D, nel campionato, molto equilibrato, di serie B. Alla fine è finita in parità fra Angelana e Civitella, con i ragazzi di Pergalani avanti per l’intera gara, anche di due reti, che non hanno portato a casa i tre punti che sarebbero stati il regalo più gradito nel giorno del proprio compleanno per l’allenatore giallorosso, sempre raggiunti nel punteggio da una squadra ospite comunque molto cinica. Ospiti che hanno saputo sfruttare in più occasioni la superiorità numerica, avvenuta prima per l’espulsione per doppio giallo di Paolucci, poi di HichamEspulso anche Di Matteo per proteste. Sul finale, sempre il Civitella sfruttava bene la superiorità numerica dovuta al portiere di movimento. Animi caldi a fine partita con la società giallorossa che non ha molto gradito l’arbitraggio definito “penalizzante per entrambe le formazioni”.

CRONACA: È l’Angelana a fare subito la partita. Sfiora il gol prima con Trapasso poi con Goldoni. La reazione ospite arriva con Shmitt, gran tiro, palla fuori di poco. Partita ricca di capovolgimenti di fronte. Prima Carvalho poi Paolucci, belle conclusioni a lato. Bella gara. Hicham sfiora ancora la marcatura, palla che liscia il palo ed esce alla destra del portiere. Di Matteo viene espulso al 9’ per proteste. Sempre al 9′ la più grande occasione della gara capita sui piedi di Paolucci: gran tiro e palo. E’ il preludio al gol che realizza Tiago Goldoni, dopo una mischia, e batte il portiere avversario di potenza, palasport di Cannara in visibilio, 1-0. Partita avvincente con i padroni di casa che provavano anche a raddoppiare. Ma sono gli ospiti, gran punizione di Di Pietro, che pareggiano, 1-1 al 16′. L’Angelana non demorde ed emerge tutta la classe del giovane umbro più promettente: Mattia Alunni Santoni, che in area nasconde la palla dai piedi degli avversari che tentano inutilmente di fermarlo e gol, 2-1 Angelana, minuto 18. Giallorossi mai domi. Goldoni, grande girata e diagonale, 3-1 allo scadere, risultato sul quale si va al riposo.

Parte forte il Civitella nella ripresa in cerca del gol che possa accorciare le distanze. Paolucci viene espulso per doppia ammonizione al 2′, moltissime le proteste dei padroni di casa per una decisione apparsa quantomeno affrettata. Civitella attacca, e dimostra di essere squadra forte e quadrata, ottima difesa dell’Angelana, ma Bellaver realizza e batte Carpinelli accorciando le distanze al 3′, 3-2 con la superiorità numerica sfruttata. Adesso la gara si fa avvincente, due squadre che giocano a viso aperto rendendo spettacolare per lunghi tratti la partitaa. Carpinelli si supera al 7′, gran parata. Poi grandissima realizzazione di Wagner Perella che arriva da dietro e spara a botta sicura un siluro un siluro imparabile ed esulta prendendo gli applausi dei tifosi in un palasport gremito, 4-2. Ma la partita è viva. Al 13′ fallo in area giallorossa e calcio di rigore per il Civitella, sulla palla va Di Pietro che batte Carpinelli, 4-3. Partita avvincente, a tratti nervosa, ma bellissima. Hicham viene espulso per un fallo a centrocampo, di nuovo Civitella in superiorità numerica e traversa di Bellaver. Secondo tempo pieno di gol: segnano al 12′ Shmitt, al 13′ Vendrame fa esplodere il palasport, al 14′ Trapasso porta avanti di due gol l’Angelana. Ma il Civitella non demorde: al 15′ segna Carvalho, al 16′ Arellano, di nuovo parità, 6-6. Reazione veemente Angelana: al 17′ Goldoni è preciso da fuori a porta sguarnita, al 17′ Trapasso fa lo stesso. Mancano 2 minuti alla sirena e il Civitella, sempre con il portire di movimento in campo, segna con Di Pietro, al 18 e al 19’. Finale 8-8. In una gara incredibile.

SPOGLIATOI: A fine partita il mister giallorosso Maurizio Pergalani preferisce non parlare. Così Andrea Faticoni, presidente dell’Angelana: “E’ stata una partita bellissima sotto al profilo del gioco, fra due squadre che diranno la loro in una stagione avvincente. Un elogio ai ragazzi – dice – che hanno disputato una gara importante. Ma non mi è piaciuto l’arbitraggio – è la sottolineatura di Andrea Faticoni – oggi se c’era una squadra in campo che non era in forma è stata quella della terna arbitrale. A guardare il tabellino, fra ammoniti ed espulsi se ne contano tanti, come fosse stata una partita durissima. Non è stato così, è stata una gara di livello e di qualità. Entrambe le squadre sono state penalizzate da decisioni imprecise, a mio parere, squadre che hanno offerto un grande spettacolo in campo, dedicato a tutti gli amanti di questo sport”.

TABELLINI:

ANGELANA C5: Carpinelli, Carini, Vendrame, Krasniqi, Hicham, Paolucci, Perella, Goldoni, Santoni, Trapasso, Giardini, Reitano; All. Pergalani

CIVITELLA SICUREZZA PRO: Dell’Oso, Palusci, Di Pietro, Shmitt, Petrocco, Arellano, Di Matteo, Giancaterino, Bellaver, Carlavalho, BouttaBouzi, Mazzocchetti; All. Morgione

Arbitri: Iannuzzi di Roma 1 e Vari di Frosinone; Crono: Bianchi di Perugia

Marcatori: 13′ pt Goldoni (A), 16′ pt Di Pietro (C), 18′ pt Alunni Santoni, 19′ pt Goldoni (A); 3′ st Bellaver (C), 8′ st Perella (A), 9′ st Di Pietro (C), 12′ st Shmitt (C), 13′ st Vendrame (A), 14′ st Trapasso (A), 15′ st Carvalho (C), 16′ st Arellano (C), 17′ st Goldoni (A), 17′ St Trapasso (A), 18′ st Di Pietro, 19’ st Di Pietro (C)

Ammoniti: Paolucci (A), Trapasso (A), Perella (A), Shmitt (C)

Espulsi: Di Matteo (C), Paolucci (A), Hicham (A)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*