Il derby Norcia-Cascia sarà sabato 25 febbraio allo stadio Renato Curi

Aprendo l’incontro l’assessore allo sport del Comune di Perugia Emanuele Prisco ha voluto, innanzitutto, ringraziare il Perugia Calcio per l’ospitalità

Il derby Norcia-Cascia sarà sabato 25 febbraio allo stadio Renato Curi  PERUGIA – Si terrà domani, sabato 25 febbraio alle ore 15 presso lo stadio Renato Curi, il recupero del derby del campionato di prima categoria Norcia-Cascia, rinviato lo scorso 30 ottobre a causa del terremoto. Biglietti d’ingresso: 10 euro intero, 5 euro ridotto, con incasso che verrà suddiviso tra le due società sportive. L’evento è stato presentato in una conferenza che si è tenuta questa mattina presso la sala stampa dello stadio Curi. Aprendo l’incontro l’assessore allo sport del Comune di Perugia Emanuele Prisco ha voluto, innanzitutto, ringraziare il Perugia Calcio per l’ospitalità e per la disponibilità dimostrata, per l’ennesima volta, a sostegno delle popolazioni terremotate. Un sostegno che l’A.c. Perugia ed il Comune di Perugia confermano integralmente ospitando il derby della Valnerina sotto lo slogan “Diamo un calcio al sisma”.

“Siamo felici – ha continuato l’assessore – che sia stata scelta proprio Perugia per disputare una partita che ha un risvolto diverso da quello meramente agonistico, ossia la solidarietà. Sarà, insomma, una festa del calcio e della comunità umbra, ancora una volta unita di fronte ad eventi tragici”. Insomma – sostiene Prisco – Perugia e la sua comunità sono ancora una volta in prima linea, come avvenuto nei mesi scorsi, a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma.

All’incontro di oggi hanno partecipato i rappresentanti politici dei due Comuni coinvolti, ossia il sindaco di Cascia Gino Emili ed il consigliere di Norcia Francesco Fratalocchi. Il sindaco ha ringraziato il Comune di Perugia ed il Perugia calcio per la vicinanza mostrata nei confronti della Valnerina. L’evento di domani, infatti, ha un valore straordinario e conferma ulteriormente l’eccezionale sensibilità delle popolazione umbra ed italiana nei confronti delle cittadine colpite dal sisma.

Fratalocchi ha riconosciuto che Perugia per i nursini è ormai una seconda casa, mentre l’A.c. Perugia è una sorta di “squadra adottiva”. La partita, in questo contesto, deve essere un segnare di ripartenza e di speranza per le due città coinvolte. Per le società sportive hanno partecipato alla conferenza stampa il presidente del Cascia calcio Piero Mariani ed il direttore sportivo del Norcia Calcio Alessandro Vergari. I due hanno auspicato che quella di domani possa essere una giornata bella per tutti ed uno spettacolo dal punto di vista sportivo. Nei mesi scorsi, dopo quanto accaduto, il Norcia calcio aveva addirittura pensato di abbandonare l’attività agonistica, poi ripresa grazie alla ferma volontà dei giocatori. Ora l’auspicio è che Perugia possa rispondere a questo nuovo appello, decidendo di regalare alla Valnerina un po’ del suo tempo nella piena solidarietà.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*