Football americano, sabato sera semifinale di conference in Liguria

Il defensive tackle in vista di Chiavari: “Sfida difficilissima, ma nulla ci è precluso”

Foto by Andrea Sabatucci

Football americano, sabato sera semifinale di conference in Liguria

Un autentico trascinatore. Un leader in grado di spronare il gruppo, insieme al reparto dei cosiddetti veterani, ovvero quei giocatori di football dalla comprovata esperienza, che hanno giocato ad altissimi livelli e che non hanno potuto resistere al richiamo dei Grifoni. Parliamo di Luca Tortoioli, defensive tackle di Perugia che dal 1995 ha a che fare con placcaggi ed intercetti.
“Erano diversi anni che non toccavo l’ovale – attacca l’esperto giocatore del capoluogo umbro – e per la stima che mi lega ai compagni di squadra più “navigati”, alla dirigenza ed allo staff tecnico ho deciso di tornare in campo. Sono molto felice di questo, perché ho notato un affiatamento straordinario e soprattutto i giovani, molti dei quali di belle speranze, seguono i suggerimenti che a volte noi “vecchietti” ci permettiamo di dargli. Stiamo disputando una grande stagione, l’entusiasmo è alle stelle”. Già, stagione sin qui ottima, cinque vittorie su sei partite di regular season, due successi nei playoff contro Taranto e Napoli.
E sabato sera, con Kick off alle 21, trasferta in Liguria, sul campo dei Predatori Golfo del Tigullio Chiavari, per la semifinale di conference. Non male davvero… “Il morale è alto in vista di questa delicatissima partita. Arrivati a questo punto gli avversari sono formidabili, per questo ci stiamo preparando con scrupolo ed intensità soprattutto dal punto di vista fisico. Per il nostro sport, giocare una partita a settimana richiede grande sforzo, ma siamo pronti ancora una volta a gettare il cuore oltre l’ostacolo”. Una carriera notevole quella di Tortoioli.
Partito da Perugia, giovanili dei Gladiatori Roma, ritorno nella terra natìa con Grifoni prima e Gargoils poi, serie A1 giocata con i Phoenix San Lazzaro e parentesi a Forlì prima di dire sì agli attuali biancorossi. “La passione per questo sport è immensa e giocare per la squadra della tua città una cosa unica. Non potevo proprio dire no”. I Predatori sono avvisati, la defensive line perugina darà battaglia come al solito. “Potete stare tranquilli, siamo tutti concentrati al massimo. Attacco, difesa, special team in missione, vogliosi di continuare in questo cammino entusiasmante”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*