Judo, Sakura Ponte San Giovanni conquista titolo di Campione Italiano Csen Assoluto

Un week end, per la società del Maestro Roberto Sabatini, che porta Perugia sul tetto d’Italia

Judo, Sakura Ponte San Giovanni conquista titolo di Campione Italiano Csen Assoluto PERUGIA – E’ stato un week end estremamente importante per il Sakura Judo Ponte San Giovanni, storica società di arti marziali che da più di 30 anni presta la propria opera sul territorio perugino. Un week end, per la società del Maestro Roberto Sabatini, che porta Perugia sul tetto d’Italia, già perché il Sakura Ponte San Giovanni ha conquistato al PalaPaternesi di Foligno il titolo di Campione Italiano Csen Assoluto, al termine di una due giorni di gare intensa ed appassionante. Ma andiamo con ordine, al PalaPaternesi nello scorso week end andava in scena il 32esimo Campionato Nazionale di Judo, organizzato dall’Ente di Promozione Sportiva Csen e che vedeva coinvolte tutte le classi agonistiche, dagli esordienti A (2004), passando per gli esordienti B (2003-2002), per i Cadetti (1999-2001), per gli Junior (1998-1996), per i senior (under 35) e per finire i veterani (over 35).

La competizione ha avuto il via il sabato mattina, quando sulle materassine del palazzetto folignate sono salite a competere le classi giovanili, una competizione che si è protratta sino a tarda sera, ma che già nella prima giornata di gare vedeva il Sakura Ponte San Giovanni imporsi nella classifica riservata a queste classi, e appunto prendersi il primo primato, seppur per una manciata di punti, davanti a palestre importanti di tutta la nazione come la Polisportiva CastelVerde, seconda classificata, e allo Star Judo Club di Napoli del Maestro Maddaloni, 106, 102 e 100 i punti rispettivi di ogni società. Ma è stato nella giornata di domenica che il Sakura Ponte San Giovanni ha espresso la propria supremazia, andando ad imporsi nella classifica adulti con 152 punti, e mettendo dietro la Muzzi Accademy (72 punti) e la JuJistu Academy (40 punti), un doppio successo che ha permesso ai ponteggiani di aggiudicarsi poi il titolo Assoluto, in una gara con oltre 100 società in gara.

Tra le tantissime medaglie da segnalare quella di Michele Baldassarri, che sin da ragazzino sale sul podio di questa competizione in maniera ininterrotta, e che anche in questa occasione è salito sul gradino più alto, con lui sul podio anche Federico Sabatini, terzo classificato nella stessa categoria, la senior -66kg, entrambi oltre che validi atleti sono tra gli insegnanti tecnici del club. Una vittoria netta quindi, che rilancia la società di Ponte San Giovanni come la più grande del panorama italiano per quanto riguarda l’ente nazionale Csen, tanta la soddisfazione del maestro fondatore Roberto Sabatini, quando ha ricevuto domenica le due coppe dalle mani del Maestro Franco Penna, così come quella di tutto lo staff, a partire dal presidente Gaspare Mazzeo, che è anche responsabile del corso agonistico, del vice presidente Daniele Calzoni e di tutto lo staff composto da Gianni e Roberto Mastriforti, Andrea e Antonio Liotta, Matteo Antonelli, Fesal El Zoobi e Luciano Todini.

“E’ stata un’emozione grandissima – commenta il presidente Mazzeo – Per noi è la seconda volta che conquistiamo il titolo assoluto, dopo averlo già vinto nel 2013 a Terni, quando però ci eravamo imposti nella classifica giovanile ed eravamo arrivati secondi in quella adulti, lo scorso anno, avevamo sfiorato il titolo assoluto per un soffio, dopo aver primeggiato nella classifica adulti, quest’anno abbiamo vinto tutto, quindi di più non si può chiedere. Un grande grazie a tutti coloro che sono saliti sul tatami difendendo i nostri colori e che ci hanno trascinato alla vittoria finale”. Sabato e domenica gli ultimi appuntamenti agonistici per la società ponteggiana, prima della grande cena di fine anno che si terrà a Balanzano mercoledì sera, quando sicuramente verrà festeggiata la triplice vittoria del week end trascorso.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*