Per la Zambelli Orvieto una Epifania in campo a San Giovanni in Marignano

La serie A2 femminile è una categoria sicuramente dura e le tigri gialloverdi

Per la Zambelli Orvieto una Epifania in campo a San Giovanni in Marignano

ORVIETO (TR) – Dopo aver saggiato il campo con tutte le avversarie della nuova categoria, la Zambelli Orvieto comincia venerdì 6 gennaio (ore 17) la seconda parte del campionato con rinnovata consapevolezza nei propri mezzi.

La serie A2 femminile è una categoria sicuramente dura e le tigri gialloverdi se ne sono rese conto sulla propria pelle, ma quello che hanno capito ancor più chiaramente è che solo rimanendo compatte e tenendo la guardia alta possono competere con le rivali.

Di certo non dovranno prestare il fianco in questa occasione nella tana della Battistelli San Giovanni in Marignano, compagine quarta in classifica che ha dimostrato già all’andata di che pasta è fatta e come sia in grado di sfruttare ogni disattenzione altrui.

L’obiettivo primario dell’Epifania sarà dunque giocare una buona pallavolo ponendo attenzione nei comparti difensivi, ma le orvietane perseguono anche il miglioramento del risultato dell’andata, tentando se possibile di portare via punti da un campo difficile.

Le romagnole stanno dimostrando di avere un organico in grado di ben figurare ai play-off, il tecnico Stefano Saja è riuscito ad assemblare bene le componenti del team, le dodici vittorie ed i 35 punti conquistati sino ad ora lo stanno a dimostrare.

Tra le padrone di casa garantiscono una notevole costanza di rendimento la palleggiatrice Ilaria Battistoni e la schiacciatrice Giulia Saguatti, colonne portanti del collettivo e tra le poche atlete a cui è stata confermata la fiducia negli anni.

Affioreranno tanti ricordi nella mente del tecnico Matteo Solforati che tornerà per la prima volta da avversario nel palazzetto che lo vide protagonista, le sette affermazioni ed i 21 punti raccolti danno forza al suo collettivo che vuole provare a sorprendere.

Tra le ospiti pronte a raccogliere il guanto di sfida sono la schiacciatrice Laura Grigolo e la centrale Giulia Mio Bertolo, senza dubbio due degli elementi che hanno dimostrato di attraversare un buon momento di forma.

Nel bilancio dei precedenti sono tornate ad inseguire le umbre che nella categoria inferiore avevano spartito le vittorie negli scontri diretti ma all’andata hanno lasciato l’intera posta alle storiche avversarie.

Ci vorrà una prestazione di assoluto valore per far in modo che dentro la calza della Befana si possano trovare tanti dolcetti gustosi, le rupestri sono decise a chiudere le festività con un buon risultato.

A dirigere l’incontro è stata designata una coppia marchigiano-emiliana composta dal primo arbitro Andrea Rossetti (AN) e dal suo vice Matteo Selmi (MO).

Probabile formazione San Giovanni in Marignano: Battistoni in regia e Zanette opposta, Casillo e Caneva centrali, Markovic e Saguatti sulla banda, Gibertini libero.

Possibili titolari Orvieto: ad alzare Valpiani in diagonale con Ginanneschi, in posto-tre Montani e Mio Bertolo, schiacciatrici Grigolo e Santini, libero Venturi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*