Libertas Rari Nantes Perugia, la squadra femminile parteciperà al campionato di Serie B

C’è attesa per questa scommessa della B

Libertas Rari Nantes Perugia, la squadra femminile parteciperà al campionato di Serie BBASTIA UMBRA – Nella giornata di ieri, in sala Rossa, c’è stata la presentazione ufficiale delle ragazze della Libertas Rari Nantes Perugia che parteciperanno, per la prima volta, al campionato di pallanuoto di serie B femminile. Le giovanissime biancorosse, nel frattempo, sono già impegnate nel torneo under 17 nel raggruppamento che ricomprende formazioni umbre, marchigiane ed abruzzesi.

C’è attesa per questa scommessa della B – ha sottolineato lo staff della storica società perugina composto dagli allenatori Massimo Arcangeli e Lars Regni, dal responsabile del settore giovanile Luca Bartocci e dal responsabile marketing Jean Cicchi – visto che protagoniste in vasca sono ragazze molto giovani, di fatto esordienti in un torneo senior, supportate da 3-4 elementi di maggiore esperienza.

Le atlete e lo staff hanno incontrato il sindaco Andrea Romizi e l’assessore Emanuele Prisco, cui hanno donato le felpe ufficiali del team. L’occasione è stata utile, infine, anche per presentare alla stampa il nuovo allenatore della formazione di serie C maschile, Ugo Marinelli, nativo di Fiume e con esperienze importanti nei massimi campionati nazionali italiani.
“Ci tenevamo molto a salutare una parte così importante dello sport umbro come la pallanuoto – ha sottolineato il sindaco Romizi – ed una società storica della città, ossia la Libertas Rari Nantes, che da decenni porta avanti un percorso virtuoso e ricco di soddisfazioni. Di questo la città e l’Amministrazione vi sono grati”.

Il sindaco ha sottolineato che la pallanuoto è da sempre uno sport nobile che offre, oltre all’aspetto prettamente agonistico, anche una importante scuola di vita, trasmettendo valori preziosi che saranno utili per la crescita degli atleti. Oggi, forse, la disciplina ed il rigore negli allenamenti possono sembrare pesanti, ma un domani saranno un bagaglio prezioso.

In relazione alla partecipazione alla B nazionale, l’assessore Prisco ha invece sottolineato che le ragazze, per quanto giovani, avranno sulle spalle una responsabilità importante, ossia quella di portare il nome della città in giro per l’Italia. Per questo ha rivolto un invito alle atlete affinché tengano sempre un comportamento corretto; questo, infatti, è il modo migliore per fare una pubblicità positiva a Perugia, città di cui le atlete saranno ambasciatori.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*