Pallavolo, Città di Castello, un altro titolo vinto, campionato 1 Divisione

Pallavolo, Città di Castello, un altro titolo vinto, campionato 1 Divisione

Pallavolo, Città di Castello, un altro titolo vinto, campionato 1 Divisione

Il Città di Castello pallavolo, in un finale di stagione in crescendo, vince il campionato di prima divisione maschile U16 superando nella finale regionale la Monini Spoleto con il punteggio di 3/1, con i parziali di 18/25, 25/22, 25/23, 25/23 e stampa una fotocopia precisa dell’altra finale vinta tre giorni fa sempre contro i cugini dello Spoleto volley.

La vittoria è arrivata con una prestazione maiuscola dei ragazzi biancorossi ,forse inaspettata a priori, ma ampiamente meritata; il gruppo guidato dal tecnico Enzo Sideri e dal dirigente Stefano Giogli nelle ultime settimane aveva intensificato gli allenamenti ed aveva dato segnali di crescita importanti come confermato anche dalla vittoria in semifinale con la Sir Safety Farchioni Pg.

Il successo in questa nuova finale disputata arriva al termine di una gara molto ben giocata dai biancorossi, un gruppo coeso e determinato, consapevole del valore e delle qualità del gruppo e dei singoli atleti che trovavano un valido supporto anche dai numerosi tifosi giunti a Valtopina; in campo, grande contributo è arrivato da un grandissimo capitano come Nico Cipriani, mvp della gara, e miglior realizzatore con 22 punti.

LEGGI ANCHE:  Città di Castello, arriva il titolo regionale U18 di prima divisione

I giovani del Città di Castello pallavolo sono riusciti a ribaltare il pronostico e superare autorevolmente gli oleari che sono attualmente la squadra campione regionale nella categoria under 16. In questo torneo invece le due squadre non si erano mai incontrate in quanto provenivano da gironi diversi; una vittoria con la Monini, nel primo ed unico confronto di tutta la stagione dove le due squadre non si erano mai incontrate è stato un ottimo risultato, frutto del duro lavoro che questo gruppo quotidianamente ha affrontato con un tecnico di ferro ed inossidabile nonostante la bianca capigliatura, sempre pronto a stimolare , correggere ed incoraggiare i propri atleti per raccogliere poi sul campo questi risultati che sono solo positivo stimolo per continuare su questa direzione di lavoro.

La gara conclude nel migliore dei modi la stagione 20017/18 e dà il rompete le righe a tutto il movimento pallavolistico tifernate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*