Palombi fa sognare la Ternana, battuto il Novara e salvezza a tiro

Decisiva la doppietta della punta. In mezzo la rete di Calderoni

Palombi fa sognare la Ternana, battuto il Novara e salvezza a tiro – TERNI La Ternana sceglie la giornata migliore per conquistare la prima vittoria in esterna della stagione. I rossoverdi battono 2-1 i padroni di casa del Novara in serie positiva da dieci giornate. Protagonista del successo Simone Palombi autore di entrambi i gol.

LE SCELTE Liverani cambia il meno possibile dell’undici iniziale che ha sconfitto l’Avellino. In difesa c’è Germoni, al rientro dopo la squalifica, per Rossi mentre a centrocampo Coppola vince il ballottaggio con Defendi per sostituire l’infortunato Di Noia. Per lui solo tribuna. Davanti confermato il tridente con Falletti dietro ad Avenatti e Palombi.

Nemmeno Boscaglia opta per la rivoluzione, d’altronde il suo Novara viaggia forte. Sulla corsia di destra c’è Kupisz per Dickmann così come in attacco si vede Orlandi.

LA GARA – La partita della Ternana è facile. Squadra corta, chiusa e pronta a ripartire alla prima occasione. Tant’è che il Novara ha maggiore possesso palla ma dalle parti di Aresti non arriva mai. I rossoverdi invece ogni volta che si affacciano nell’area di rigore dei piemontesi si fanno pericolosi. Palombi di sinistro al volo su lancio di Petriccione e colpo di testa di quest’ultimo su assist di Falletti sono le palle gol non sfruttate dai rossoverdi che hanno fatto infuriare Liverani. Il Novara nel primo tempo è pericoloso solo sulle palle inattive. Da una di queste Galabinov colpisce l’esterno del palo.

LA SVOLTA – Il secondo tempo regala emozioni a raffica. Prima Palombi che al 9’ sblocca. Cross dalla destra di Zanon, palla sul secondo palo per Petriccione che calcia. Da Costa respinge centrale e Palombi ringrazia. Tapi in vincente e quinto gol in campionato. La Ternana sogna, il Novara sprofonda. La squadra di Baroni fatica a reagire. I padroni di casa alzano la testa solo dopo la mezzora, dopo il cambio Falletti-Contini che scopre la Ternana in fase centrale e toglie ai rossoverdi la profondità utile per tenere a bada gli avversari. Così al 33’ Galabinov lavora bene su Contini, serve sul secondo palo Calderoni che di sinistra batte Aresti. Esplode il Piola. Il Novara ci crede ma ci crede ancora di più Aresti che poco dopo blocca a terra la conclusione di Galabinov da buona posizione. La Ternana fatica a tenere palla ma soprattutto a trovare la profondità. Però quando ci riesce fa male. Petriccione lancia Palombi che scatta sul filo del fuorigioco e davanti a Da Costa non sbaglia. Ternana di nuovo in vantaggio al 38’. A questo punto Aresti sale in cattedra dicendo di no a Galabinov a pochi istanti dal triplice fischio.

LA CLASSIFICA – Con questa vittoria i rossoverdi salgono in classifica a quota 32 insieme a Trapani e Latina ma soprattutto non è più ultima. Adesso in fondo alla classifica c’è il Pisa. Martedì si torna in campo. La Ternana sarà di scena a Benevento.fa

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*