Spettacolo a Gioiella nella seconda prova del campionato Umbro-Marchigiano

Il saluto della presidente del Consiglio Regionale Donatella Porzi

Spettacolo a Gioiella nella seconda prova del campionato Umbro-Marchigiano

Spettacolo a Gioiella nella seconda prova del campionato Umbro-Marchigiano TRASIMENO – Oltre 220 piloti si sono presentati al crossodromo internazionale Vinicio Rosadi di Gioiella di Castiglione del Lago per la seconda prova del Campionato Interregionale Umbro – Marchigiano, organizzato in modo impeccabile e davanti a una bella cornice di pubblico dal Moto Club Trasimeno. E’ questa la prima gara che vede alla guida del sodalizio lacustre il neopresidente Paolo Burini che a fine manifestazione ha sentitamente ringraziato tutto lo staff del moto club, capace di condurre perfettamente in porto una giornata intensissima con ben 16 gare.

En plein nella classe Agonisti MX2 del portacolori del Motoclub Lion di Montegranaro Mattia Riottini che domina le prove e poi entrambe le successive manche. Nella prima ha regolato Matteo Braschi e Didomenico Antonio, tutti su Yamaha, mentre nella seconda, dopo un brutto avvio, è passato in testa al secondo passaggio, chiudendo con largo margine sul portacolori del Moto Club Trasimeno Lorenzo Lupi (Kawasaki) e ancora su Didomenico.

Va al fermignanese Marco Denti (TM) la classe 125 riservata alle giovani leve del motocross a ruote alte. Denti ha realizzato una splendida doppietta al termine di due manche molto combattute che ha visto protagonisti, Matteo Fiamin (KTM) e lo spoletino Leonardo Angeli (Husqvarna) nella prima frazione, il quale poi non si è ripetuto nella successiva, sostituito da Francesco Ombrosi (KYM) che ha insidiato la vittoria di Denti sino la bandiera a scacchi, perdendo per soli 47 millesimi. Angeli è comunque risultato il miglior umbro della classifica finale.

Non ha avuto rivali Andrea Terenzi (Yamaha) nella classe Over 40. Il pilota di Deruta ha sbaragliato tutti i rivali con una disarmante superiorità in entrambe le manche, conquistando la prima vittoria di giornata per i colori umbri.  E’ stata una classifica fotocopia per entrambe le gare, con il derutese che ha preceduto i marchigiani Giuseppe Prearsi (Yamaha) e Manlio Giachè (Husqvarna), con quest’ultimo grande protagonista nel finale di tutte e due le frazioni, riuscendo a recuperare numerose posizioni fino a chiudere sempre sul podio.

Dominio marchigiano nella classe Agonisti MX1, questo anche per la scarsa presenza dei piloti umbri. E’ stata sicuramente la gara più bella dell’intera giornata con quattro piloti che si sono dati battaglia dall’abbassarsi del cancello di partenza alla bandiera a scacchi. Alla fine la vittoria è andata a Riccardo Ciuffetelli (KTM) che è riuscito, non senza fatica, ad aggiudicarsi entrambe le manche. Il pilota di Montegranaro ha regolato in classifica finale i corregionali Filippo Serena (Honda) e Roberto Pietrella (Suzuki). Miglior umbro il portacolori del Trasimeno Gabriele Neri (Husqvarna).

Troppo forte nei Top Rider il sanmarinese del Moto Club Spoleto Bryan Toccaceli  che i sella alla sua Yamaha ha letteralmente stracciato in entrambe le manche i rivali, nonostante che in gara vi fossero piloti con alle spalle anche esperienze iridate, come il laziale Felice Compagnone (KTM) che con un terzo e un secondo posto ha chiuso la giornata alle spalle del portacolori umbro. Terza posizione per Francesco Muratori (KTM), da evidenziare anche la bella prova del magionese Ivo Lasagna (Honda) che ha chiuso nei top ten.

Doppietta del fermignanese Enrico Gasparri (Kawasaki) nella classe Amatoriali MX1- MX2 che nella prima manche ha preceduto il toscano Luca Bittarelli (KTM) e il corregionale Fabio Marchionni (Honda), protagonista di un gran finale, mentre nella seconda ha messo alle spalle ancora Bittarelli e poi Giovanni Politi (Kawasaki). Fra gli umbri ha prevalso il tifernate Matteo Vanghetti (Honda).   

MINICROSS

Nettamente superiori i minicrossisti marchigiani che si aggiudicano la classe Debuttanti – Cadetti con Simone Mancini e la Junior – Senior con Giorgio Di Crescenzo, entrambi su KTM. In questa categoria la vittoria assoluta è andata al laziale Valerio Lata che ovviamente non ha preso punti per il campionato. Fra gli umbri in evidenza il ternano Riccardo Bongarzone e la giovanissima Chiara Profidia terza della sua categoria.

Fra i numerosi spettatori anche la presidente del Consiglio Regionale dell’Umbria Donatella Porzi che si è complimentata con gli organizzatori e i piloti per la bella giornata di sport vissuta in pista.

Non sono mancate scivolate e cadute di gruppo, fortunatamente senza gravi conseguenze per i piloti, solo uno è dovuto ricorrere agli accertamenti radiografici all’ospedale di Perugia per una sospetta frattura alla spalla. Il prossimo appuntamento sulla pista castiglionese il 10 e 11 giugno con il Campionato Italiano Senior.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*