Volley, Sir Safety, a Modena il quadrangolare Spirito di Squadra

La formazione di Stoytchev si dimostra già in bella condizione e fa suo l’atto conclusivo del quadrangolare di Gubbio

Volley, Sir Safety, a Modena il quadrangolare Spirito di Squadra

Volley, Sir Safety, a Modena il quadrangolare Spirito di Squadra

GUBBIO – Va a Modena il quadrangolare “Spirito di Squadra”. La formazione di Stoytchev si impone in tre set nella finalissima della manifestazione sugli uomini di Lorenzo Bernardi nel pienone della Polivalente di Gubbio.

Vittoria meritata quella di Modena che si è dimostrata già in bella condizione in vista della Supercoppa Italiana e che ha messo in vetrina un eccellente Ngapeth (17 punti con l’80% di positività offensiva).

I Block Devils, che rispetto al match di ieri con Latina presentavano Ricci in luogo di Anzani, hanno invece pagato il numero eccessivo di errori gratuiti (24 contro i 15 degli avversari) e non sono riusciti ad arginare la fase offensiva degli emiliani.

21 i punti di Atanasijevic (con il 72% in attacco), miglior realizzatore dei suoi. Buona la tenuta della seconda linea bianconera (62% la ricezione positiva) con Colaci protagonista di alcune belle difese, mentre la correlazione muro-difesa ha palesato alcuni meccanismi da oliare sia dal punto di vista tecnico che nell’intesa tra i ragazzi.

Con il match di stasera si chiude la fase di preparazione di De Cecco e compagni. Domani sarà il giorno dedicato alle presentazioni ufficiali, nel quale i bianconeri saranno accolti al mattino in Regione, mentre nel pomeriggio ed in serata sarà la volta di giornalisti, tifosi e sponsor. E da martedì testa sul primo appuntamento ufficiale della stagione 2017-2018. Nel prossimo fine settimana si gioca a Civitanova la Supercoppa Italiana con Perugia impegnata nella seconda semifinale contro la Diatec Trentino.

IL MATCH

C’è Ricci in posto tre in diagonale con Podrascanin nei sette iniziali di Bernardi. Si parte ed anche sugli spalti (completamente gremita la Polivalente di Gubbio) si fanno le prove generali per la stagione alle porte. Il primo allungo del match è di Modena che sfrutta il turno al servizio di Ngapeth e con Urnaut mette a segno il 3-6. Nella metà campo bianconera è Atanasijevic a martellare senza paura (6-7). Ngapeth riporta a +3 i suoi (8-11). I Block Devils tornano a contatto con la coppia De Cecco-Ricci a muro (11-12). Smash di Bruninho dopo il servizio potente di Sabbi e poi muro vincente di Urnaut (13-17). Perugia aggiunta la fase di cambio palla, ma non riesce a ricucire il gap in fase break (18-22). I ragazzi del presidente Sirci risalgono dal 20-24 al 23-24 con Podrascanin protagonista a muro, poi è un primo tempo di Mazzone a chiudere il parziale in favore degli emiliani (23-25).

Secondo parziale con tre punti in fila di Modena, pur se due decisamente dubbi come decisione arbitrale (0-3). Si innervosisce un po’ Perugia e Bernardi decide di parlarci subito su (3-7). Una lunga azione, chiusa dall’errore di Urnaut, dimezza le distanze (8-10). Colaci tira su un gran pallone in difesa chiuso in punto per il -1 (10-11). Ngapeth gioca d’astuzia due volte e riporta Modena a +4 (11-15). La Sir perde lucidità con gli avversari che scappano via (12-18). Bernardi getta nella mischia Della Lunga e Shaw che danno nuova linfa fino al 18-21 messo a terra da Atanasijevic. Modena però regge bene il vantaggio e chiude il set con un attacco di Ngapeth (21-25).

Tornano De Cecco e Berger nel terzo set, mentre Anzani prende il posto di Ricci. È ancora Ngapeth protagonista iniziale (1-4). Berger viene murato da Sabbi (3-7). Atanasijevic infila due ace in fila (6-7). Il muro di Anzani mantiene inalterate le distanze (12-13), quello di Mazzone porta Modena a +3 (12-15). Ace di Berger e poi contrattacco di Atanasijevic per la parità (15-15). Gli emiliani ripartono col solito Ngapeth (15-17). Una lunga serie di cambi palla non cambia le distanze (20-22). Ancora Ngapeth dà a Modena tre match point (21-24). La chiude Sabbi (22-25).

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – AZIMUT MODENA 0-3

Parziali: 23-25, 21-25, 22-25

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 21, Podrascanin 7, Ricci 4, Zaytsev 9, Berger 4, Colaci (libero), Andric, Shaw 1, Della Lunga 1, Anzani 3. N.e.: Siirila, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

AZIMUT MODENA:  Bruninho 1, Sabbi 12, Mazzone 6, Bossi 3, Ngapeth E. 17, Urnaut 12, Rossini (libero), Tosi (libero). N.e.: Argenta, Van Garderen, Ngapeth S., Marra, Pinali. All. Stoytchev, vice all. Simoni.

Arbitri: Saltalippi – Saltalippi

LE CIFRE – PERUGIA: 17 b.s., 4 ace, 62% ric. pos., 46% ric. prf., 56% att., 8 muri. MODENA: 9 b.s., 0 ace, 66% ric. pos., 38% ric. prf., 62% att., 7 muri.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*