Volley, Sir Safety, prosegue la striscia positiva bianconera

Il successo in tre set di ieri sera con la Top Volley vale la quarta vittoria piena della gestione Bernardi tra campionato e coppa

«Sir Safety Conad Perugia - Top Volley Latina» 11ª giornata SuperLega UnipolSai Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1

Volley, Sir Safety, prosegue la striscia positiva bianconera. PERUGIA – Giovedì di riposo per ricaricare le pile per la Sir Safety Conad Perugia. Coach Bernardi, dopo la bella e convincente vittoria piena di ieri sera con Latina (la quarta in quattro gare per “Mister Secolo” tra campionato e coppa), ha concesso ai Block Devils 24 ore di libertà prima di ritrovarsi tutti domattina al PalaEvangelisti per la ripresa del lavoro e per preparare il prossimo importantissimo incontro in programma, il big match di domenica con la Calzedonia Verona al PalaOlimpia.

Rimane però oggi ancora negli occhi le bella Sir di ieri sera, capace di far spellare le mani agli oltre 2700 saliti a Pian di Massiano. Si è vista infatti una squadra in crescita, più concreta e cinica, capace di far valere le sue importanti qualità al servizio, a muro ed in attacco, tre fondamentali supportati al meglio da una ricezione ben orchestrata da Andrea Bari e da una regia per palati fini gestita da Luciano De Cecco.

I tre punti portati a casa, con il conseguente ritorno al quarto posto, vanno quindi salutati con entusiasmo, ma adesso vanno anche subito accantonati perché, con due sole partite rimaste per chiudere il girone d’andata, il prossimo match a Verona e quello successivo in casa con Milano diventano fondamentali per una buona posizione nella griglia della Coppa Italia. Due match chiave, in particolare adesso il primo a Verona contro una squadra di rango che, venendo da un periodo certamente un po’ difficile, darà il 110% in campo. Arrivarci con la bella prova di ieri, e con alle spalle la vittoria di Monza ed il passaggio nel preliminare di Champions, sono senza dubbio un valore aggiunto per Perugia.

La pagina di Latina si chiude con le impressioni di due protagonisti in campo, Ivan Zaytsev e Marko Podrascanin. Impressioni dalle quali si evince come la testa dei Block Devils sia già dentro il PalaOlimpia di Verona.

“Magari potevamo far meglio ieri come ritmo di gioco – spiega lo “Zar” – e commettendo qualche errore in meno in battuta, ma tutto sommato va bene così perché ci siamo conquistati una vittoria netta. È arrivata la battuta? Veramente ci ho messo due set e mezzo per farla entrare ieri sera! Battute a parte, è un fondamentale che dipende da molti fattori. Diciamo che intanto spero che la valigia rimasta a Rio con il servizio in salto stia facendo ritorno a Perugia. Adesso però ci proiettiamo subito alla partita di domenica contro Verona, una bella sfida per questo rush finale del girone di andata. Loro saranno belli arrabbiati, hanno avuto qualche problema e sono in ritiro da inizio settimana. Sarà una partita difficile, saranno agguerritissimi ed in cerca di riscatto. Verona è una bella squadra, con tanta qualità e tanti giocatori forti ed esperti vedi Baranowicz, Kovacevic, Djuric e via dicendo. Dovremo essere bravi noi a metterli sotto pressione e soprattutto, come nelle ultime gare, dovremo guardare soprattutto nella nostra metà campo”.

“Il nostro obiettivo è ogni partita migliorare e dimostrare che siamo in crescita”, prosegue il “Potke”. Poi ovviamente fare tre punti come con Latina è sempre bello ed importante per la classifica. Ieri sera siamo andati bene in attacco, ma credo anche in battuta ed a muro, dove abbiamo toccato molto. Le prossime due partite che ci separano dalla fine del girone d’andata sono molto importanti, dobbiamo giocare bene come stiamo facendo da alcune gare a questa parte. Adesso siamo al completo ed è evidente che riusciamo ad esprimere una pallavolo di alto livello. Dobbiamo ora proseguire su questa strada già domenica a Verona”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*