Volley, urge il riscatto per la Co.Me.T. Città di Castello contro Csi Clai Imola

Volley, urge il riscatto per la Co.Me.T. Città di Castello contro Csi Clai Imola

Volley, urge il riscatto per la Co.Me.T. Città di Castello contro Csi Clai Imola

Avversaria inedita per il Volley Città di Castello nella settima giornata del campionato nazionale di Serie B1, girone C. Al Pala Andrea Ioan (inizio alle 21 di sabato 30 novembre), nella serata di esordio con logo Co.Me.T. sulle maglie biancorosse, arriva la neo-promossa Csi Clai Imola, al momento penultima con 4 punti in classifica e, vista la posizione della squadra di Francesco Brighigna, la partita assume il sapore di un primo scontro diretto della stagione. E se proprio non vogliamo ancora chiamarlo così, è pur vero che si tratta di una sfida da vincere per compiere un balzo verso posizioni più tranquille nel contesto di una classifica che rimane sostanzialmente corta.

Nell’organico della formazione emiliana vi sono comunque alcune vecchie conoscenze, come le schiacciatrici Serena Vece (ex San Lazzaro di Savena e Montale Rangone) e Sofia Devetag, che qualche stagione addietro militava nel Todi. Reduce da due impegni casalinghi, l’uno vinto contro la Lucky Wind Trevi e l’altro – quello di sabato scorso – perso contro la Bionatura Capannori, l’Imola cerca a Città di Castello i primi importanti punti esterni per tentare di accelerare la risalita verso le posizioni salvezza, avendo peraltro un paio di lunghezze di ritardo da Tosti e compagne.

Il peso acquisito dal risultato è di conseguenza non indifferente: dopo il ko di Montecchio, in casa Co.Me.T. c’è la consapevolezza di poter arrivare alla sosta di Natale in una posizione di classifica migliore, qualora venissero sfruttate al massimo le tre partite su quattro offerte dal calendario. Ma c’è soprattutto la consapevolezza di dover rispolverare quel carattere e quella verve tecnico-agonistica che nel precedente turno interno ha prodotto la vittoria sul Castelbellino nella migliore prestazione messa in mostra finora dalla squadra.

La settimana è andata avanti senza imprevisti e già questa è una buona notizia: le giocatrici sono praticamente tutte recuperate sul piano fisico e il fattore campo è un valore aggiunto importante, per cui lo 0-3 di sabato scorso può essere subito cancellato. Né dovrebbero esservi novità di formazione, almeno in partenza: Giorgia Vingaretti in regia, Caterina Errichiello opposto, Francesca Borelli e Camilla Sergiampietri centrali, Silvia Tosti e Francesca Mancini alla banda e Giada Cesari libero. Una coppia romana designata per la direzione della gara, con primo arbitro Matteo Mannarino e secondo arbitro Luca Pescatore.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*