Zambelli Orvieto strepitosa sconfigge Mondovì e conquista i play-off

Zambelli Orvieto strepitosa sconfigge Mondovì e conquista i play-off

ORVIETO – La stagione regolare termina positivamente per la formazione della Zambelli Orvieto che davanti al pubblico amico del Pala-Papini riesce ad offrire una prova di grande fattura e vince ancora. I tre punti conquistati permettono alle tigri gialloverdi di chiudere all’ottavo posto della graduatoria generale in serie A2 femminile, risultato che consente di centrare un obiettivo di prestigio entrando nella zona play-off.

È scesa in campo col coltello fra i denti la Lpm Bam Mondovì che, pur priva di stimoli derivanti dalla classifica, ha voluto onorare il campionato scendendo in campo col modulo migliore per prepararsi alla post season. Partono forte le ospiti che vanno avanti di tre ma poi subiscono il ritorno orvietano che grazie alla difesa rimontano e passano avanti (7-6). La seconda accelerazione prodotta da Bici fa guadagnare altri tre punti ma Mio Bertolo è ispirata e rimette in asse (14-14). Si lotta punto a punto con capitan Santini che non sbaglia un colpo mentre i regali altrui (saranno undici) propiziano l’inversione (20-17). Allo sprint è Grigolo ad inchiodare a terra l’uno a zero.

Alla ripresa è ancora Bici a schiacciare il pedale del gas, Ginanneschi prova a metterci una pezza e riesce ad annullare il gap (7-6). Qualche sbavatura nel gioco consente a Rivero di tornare prepotentemente al comando (10-17). La fase-punto funziona bene per le settentrionali che con tre ace e tre muri vincenti, oltre ad una strepitosa Bici (nove punti nel parziale), scavano il solco e pareggiano i conti.

Nella terza frazione c’è equilibrio iniziale (7-7). A sbloccare la situazione è Santini che tira fuori tutta la sua esperienza, successivamente è l’ace di Montani (sei volte a segno) a consolidare il vantaggio (15-10). Nella fase centrale sono le difese in evidenza con Rocchi che si prodiga a tutto campo e consente di mantenere il margine (22-17). Nel finale c’è da gestire il guizzo di orgoglio di Rivero ma l’infinita Ginanneschi trova la conclusione che vale il due ad uno.

Scoppia la festa in campo, le tigri sono ai play-off matematicamente vista la concomitante sconfitta di Collegno nell’anticipo del pomeriggio, ma c’è da completare una partita e dopo il cambio di campo torna la concentrazione.

Il quarto periodo è segnato da un entusiasmo generale, Valpiani mantiene la giusta lucidità, il crescendo di rendimento di Grigolo infiamma il pubblico con conclusioni potenti (15-10). Provano le sostituzioni le piemontesi ma ormai Orvieto è incontenibile (23-16). La palla della vittoria è messa giù da Montani, miglior realizzatrice dell’incontro, con una super fast.

ZAMBELLI ORVIETO – LPM BAM MONDOVÌ = 3-1

(25-23, 13-25, 25-20, 25-18)

ORVIETO: Montani 17, Grigolo 12, Santini 10, Ginanneschi 10, Mio Bertolo 7, Valpiani 1, Rocchi (L1), Ciarrocchi, Muzi, Zonta. N.E. – Aricò, Venturi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.

MONDOVÌ: Bici 25, Rivero 21, Rebora 12, Biganzoli 3, Camperi 2, Demichelis 2, Agostino (L), Mazzotti, Sciolla, Costamagna. N.E. – Rolando. All. Davide Alessandro Delmati e Claudio Basso.

Arbitri: Marta Mesiano (BO) e Matteo Selmi (MO).

ZAMBELLI (b.s. 7, v. 3, muri 10, errori 14).

LPM BAM (b.s. 13, v. 3, muri 6, errori 18).

Al termine di trentaquattro giornate, trentadue battaglie infuocate, si è concluso il girone di ritorno del campionato di serie A2 femminile e sono stati emessi gli attesi verdetti. La Zambelli Orvieto ha coronato un grande sogno con una vittoria davanti ai propri tifosi che è valsa l’ottava piazza nella graduatoria generale e guadagnando conseguentemente l’accesso ai play-off.

Nell’epilogo della stagione regolare dovevano fare la loro parte le tigri gialloverdi e la vittoria conquistata sul campo ai danni di Mondovì ha certificato che il traguardo conquistato è frutto esclusivamente dei propri meriti.

La prima esperienza delle rupestri nella categoria ha registrato 18 successi e 14 sconfitte, 68 i set vinti e 55 quelli ceduti, prestazioni che hanno fruttato un bottino complessivo di 54 punti e che possono far festeggiare un obiettivo fantastico. Tra le tante matricole del torneo solo una ha fatto meglio delle orvietane, la corazzata Cuneo che era stata costruita per puntare al grande salto, tutte le altre novizie sono state messe dietro dalle umbre.

Il presidente Flavio Zambelli è logicamente soddisfatto: «È un risultato storico per noi e per la città di Orvieto, è la prima volta che una squadra di pallavolo orvietana raggiunge i play-off della seconda categoria nazionale. Quando iniziò la gestione Az della società facevamo la serie C regionale umbra, la crescita è stata evidente ed è motivo di grande orgoglio. La partita con Mondovì, così come tutto il girone di ritorno, ha dimostrato che possiamo giocarcela con tutte, non è detto che chi ha speso qualche euro di più sia automaticamente più forte, nel girone d’andata ci siamo fatti troppe fisime mentali ma ora ci siamo resi conto e siamo entrati in questo ordine di idee». I quarti di finale degli spareggi promozione che mettono in palio un posto nella categoria superiore cominceranno domenica prossima in trasferta proprio contro Mondovì, le piemontesi hanno chiuso al terzo posto ed avranno il vantaggio del campo.

«Nei play-off credo che si parta tutti alla pari, non ci sono squadre molto più forti o molto più scarse, può succedere di tutto, la stagione regolare del campionato lo ha dimostrato. Ce la giocheremo a viso aperto contro questa avversaria che conosciamo bene. Pensiamo a fare bene la prima sfida domenica prossima ma certamente diamo sin d’ora appuntamento ai nostri tifosi per la gara di ritorno che sarà mercoledì 18 aprile al Pala-Papini. Il pubblico si è affezionato ancor di più alla squadra e sono sicuro che non farà mancare il suo apporto. Complimenti intanto alle giocatrici e a tutto lo staff societario per questo importante risultato».

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*