Asalb Bastia pallamano: facciamo il punto…anzi i punti

Partita giocata punto a punto per gran parte del tempo

Asalb Bastia pallamano: facciamo il punto…anzi i punti

Asalb Bastia pallamano: facciamo il punto…anzi i punti

da Alessandro Betti
Dopo le vittorie del week-end passato, l’Asalb cerca punti per migliorare la posizione di classifica. Doppie vittorie per le squadre bastiole di pallamano nel week-end passato, contro New handball Montecarlo per i grandi e contro Poggibonsi in casa per gli under 20. Partiamo dal sabato quando i ragazzi di mister Stipa erano impegnati a Lucca nell’ostica trasferta contro il New Handball Montecarlo: ostile non tanto per il valore tecnico dell’avversario (ultimo in classifica) ma per le numerose assenze, per il gioco “molto maschio” degli avversari e per lo strano andamento della compagine umbra che quest’anno ha regalato punti negli scontri contro squadre che la seguivano in classifica, andando magari poi a recuperarli contro avversari più ostici. Partita giocata punto a punto per gran parte del tempo, ritmo molto lento quasi da allenamento che non ha permesso all’Asalb di proporre quel gioco aggressivo e frenetico che spesso l’ha portata alla vittoria. Portieri un po’ sotto tono rispetto alle partite precedenti, ragazzi in campo che danno l’impressione di gestire il match senza però dare mai lo scatto decisivo per la vittoria. Strappo invece che avviene nella seconda metà del secondo tempo quando, alzando il ritmo e grazie a delle belle azioni di contropiede e ai goal del pivot Felicioni (11 reti top scorer del match), l’Asalb riesce a mettere tra se e gli avversari quei goal che poi le hanno permesso di controllare con più tranquillità il finale di partita. Risultato finale 26 a 32.

Bellissima invece la vittoria dell’under 20 che domenica, con una gran prova, fa suo il match contro la Poggibonsese e la riagguanta in classifica. Partita tirata e ben giocata da entrambe le squadre, con sprazzi di ottima pallamano, che ha visto la compagine bastiola aver la meglio nei confronti dei pari età toscani con il risultato finale di 31 a 26. Primo tempo sempre in vantaggio fino all’harakiri del portiere Ridolfi che, nei secondi finali (dopo un primo tempo comunque ben giocato), permette ai toscani di passare dal meno tre al pari 15. Il break tra primo e secondo tempo (insieme alla strigliata negli spogliatoi) porta  nuova linfa ai ragazzi di mister Contini che, iniziando subito a martellare gioco e goal, grazie alla coppia Canestri – Poli implacabili sotto porta dal lato sinistro del campo di attacco, difendendo in maniera più concentrata e aggressiva, con un Ridolfi che grazie ad un ottimo secondo tempo si fa perdonare l’errore precedente, riuscivano ad indirizzare la gara verso un risultato favorevole aumentando sempre più il divario tra loro e toscani. Toscani che fino all’ultimo cercavano di riaprire il match senza però riuscirci. Vittoria finale umbra e festa in campo.

Festa che, sabato 23 aprile, dovrà ripetersi: nell’ultima partita del campionato interregionale toscano-umbro, i ragazzi dovranno concludere in bellezza la stagione e cercare sempre più l’amalgama per l’impegno nelle finali nazionali del campionato,  che si terranno a giugno. Qualificata come miglior squadra umbra, il gruppo di Contini potrà partecipare a queste finali scontrandosi così contro tutte le squadre under 20 vincitrici dei rispettivi campionati: stimolo grande e momento di crescita per loro che se la vedranno contro i  miglior giovani italiani. Un grande imbocca al lupo.

Imbocca al lupo anche ai grandi che sempre sabato giocano a Grosseto la terzultima partita di campionato. Fascino particolare avrà questa partita: per i precedenti tra le due squadre e forse perché è la partita più complicata del trittico finale che aspetta i ragazzi di Stipa. Ragazzi ai quali è rimasto un unico obiettivo: vincerle tutte per meglio posizionarsi in classifica. Classifica che ora li vede quart’ultimi, posizione che non rispecchia proprio le ottime prestazioni che i bastioli hanno messo in campo quest’anno.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*