Football Americano, Romizi e Prisco spingono i Grifoni

Sindaco di Perugia ed Assessore allo Sport sono intervenuti alla presentazione del team biancorosso. Che entusiasmo nel gruppo. Caligiana: “Il football serve anche fuori dal campo”

Football Americano, Romizi e Prisco spingono i Grifoni
foto by Andrea Sabatucci

Football Americano, Romizi e Prisco spingono i Grifoni

PERUGIA – Un clima di sereno entusiasmo ha fatto da cornice alla presentazione dei Grifoni Perugia, la compagine di football americano del capoluogo impegnata nel campionato di Terza Divisione. All’evento che si è svolto negli splendidi spazi del Caffè di Roma in piazza Matteotti, non sono mancate le istituzioni, con in prima fila il sindaco di Perugia Andrea Romizi e l’assessore comunale allo sport Emanuele Prisco, entrambi omaggiati dalla dirigenza con maglie personalizzate e gagliardetto societario.

“So che questa squadra ha grande tradizione – ha detto il primo cittadino di Perugia -, quindi il mio augurio è di vederla crescere ancora mantenendo sempre uno stretto contatto con la città”. “Sono un vecchio appassionato di football e seguivo i Grifoni ai tempi del Santa Giuliana – ha svelato Prisco -, avete un gruppo davvero entusiasta e motivato, quindi auguri per la stagione e per il derby imminente”.

Già, perché sabato sera (ore 20, ingresso gratuito), i biancorossi ospiteranno a San Sisto gli Steelers Terni per la sempre attesissima straregionale. L’head coach Stefano Caligiana, parlando del gruppo e della filosofia che alimenta i Grifoni, ha puntato l’accento sullo spirito che deve contraddistinguere la squadra. “Il football è un’esperienza bellissima che serve anche fuori dal campo”, ha detto il capo allenatore perugino.

“La nostra realtà punta all’aspetto sportivo ma anche a quello sociale – ha aggiunto l’offensive coordinator Fabio Sacconi -. Per questo abbiamo lanciato la nostra Carta dei Valori, proprio per far capire la nostra identità improntata anche all’aspetto sociale, soprattutto quello cittadino”. Molto apprezzati inoltre gli interventi del quarterback Francesco Freddini e del Defensive End Alessandro Valigi, che con la loro esperienza sono trainanti all’interno del gruppo.

“Questi ragazzi hanno una voglia matta di migliorarsi e sia in allenamento che in partita sono sempre pronti a dare il massimo – hanno riferito all’unisono -. E a noi la passione non manca di certo”. Presente anche l’allenatore degli Special Teams Roberto Alunni, sempre solerte dal punto di vista organizzativo mentre a coordinare lo staff medico c’è una figura dalla comprovata esperienza come Leandro Palomba, figlio di Bruno storico massaggiatore del Perugia dei Miracoli e fresco di nomina a presidente dell’A.I.M.TE.S (associazione italiana massaggiatori e terapisti dello sport).

“Cerchiamo di tenere sempre in forma questi ragazzi, il football è sport molto fisico e gli infortuni sono sempre in agguato – ha detto Palomba -. Mi piace molto il senso di appartenenza al gruppo che vedo in ognuno di loro”.

Football Americano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*