A Simone Lorenzo Prosperi il 12° Memorial Sergio Cresta

A SIMONE LORENZO PROSPERI IL 12° MEMORIAL SERGIO CRESTA
Sulle pedane del Tav Umbriaverde di Massa Martana si è svolta una tappa della competizione denominata Red Shoot Tour abbinata per l’occasione al 12° Memorial Sergio Cresta per ricordare, come ogni anno, la prematura scomparsa del noto Direttore di Tiro di Terni che fu anche un eccellente tiratore. La gara, valevole anche per la classifica del Campionato sociale, ha visto in campo ben 162 atleti nonostante le avverse condizioni meteorologiche.

In classifica generale svettava l’atleta del Tav Foligno Fabio Batini il quale, a parità di punteggio di 73 su 75, precedeva Elvio Angeluzzi del Tav Cascata delle Marmore e Giuseppe Patassini del Tav Umbriaverde. Quarta piazza per il ravennate Gianni Casadio (72/75 – Tav Conselice) poi, a seguire, Massimo Croce (71/75 – G.S. Aeronautica Militare), Marcello Tittarelli (71/75 – Tav Umbriaverde), Simone Lorenzo Prosperi (71/75 – G.S. Fiamme Oro), Manuel Casadio (71/75 – Tav Conselice), Roberto Castrichini (71/75 – Tav Umbriaverde) con il campano Renato D’Uva (71/75 – Tav La Torretta) a chiudere i primi dieci. Al termine dei 75 piattelli di programma veniva quindi effettuato un barrage di ulteriori 25 piattelli per assegnare il 12° Memorial Sergio Cresta.

Tornavano quindi in pedana Elvio Angeluzzi, Roberto Castrichini, Fabio Batini, Sergio Tarquini, Giuseppe Patassini e Simone Lorenzo Prosperi. Al quindicesimo piattello Elvio Angeluzzi, Fabio Batini e Giuseppe Patassini erano già praticamente fuori dai giochi avendo commesso rispettivamente quattro, cinque e tre errori. Con un solo errore nutriva ancora speranze Roberto Castrichini mentre Sergio Tarquini e Simone Lorenzo Prosperi erano ancora a punteggio pieno. Negli ultimi dieci piattelli Roberto Castrichini  abbandonava i sogni di vittoria commettendo altri tre errori mentre cinque errori consecutivi mettevano definitivamente fuori gioco anche Sergio Tarquini. Simone Lorenzo Prosperi continuava invece la sua cavalcata trionfale andando a conquistare il prestigioso  Trofeo e il primo gradino del podio con un rotondo 25 su 25. La premiazione si è svolta alla presenza della moglie e del figlio di Sergio Cresta e del Presidente del Tav Umbriaverde Giuliano Proietti il quale ha voluto ringraziare tutti i partecipanti per essere intervenuti massicciamente rendendo speciale questo evento anche grazie all’alto tasso tecnico espresso in pedana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*