La 3M Perugia in alto anche grazie al Centro FKT

Con la vittoria casalinga contro Sorso Sassari di sabato 20 gennaio, la 3M Perugia ha chiuso il girone di andata del gruppo G di B2. Una prima parte di stagione entusiasmante, dove le ragazze di Guido Marangi sono andate oltre ogni più rosea aspettativa, chiudendo anzitempo il capitolo salvezza e candidandosi con merito per un posto nell’alta classifica. Tra i segreti delle biancorosse, oltre alle capacità individuali, dello staff tecnico e chiaramente delle società, va annoverato il rapporto di collaborazione che si è instaurato quest’anno con il Centro Fisioterapico FKT di Deruta. Una struttura di altissima professionalità, guidata da Milva Ficola, che vanta un’esperienza ventennale nel settore, tanto da diventare un vero e proprio riferimento per Rossit e compagne.  Con il supporto del Centro FKT, attraverso le più moderne tecnologie (Tecarterapia Winback, Onde d’urto radiali EMS e Laserterapia LevelLaser) le ragazze di Marangi hanno ridotto i tempi di recupero rispetto ai vari infortuni e trovato un importante alleato nei periodi di affaticamento muscolare. Senza dimenticare la disponibilità per il lavoro ai pesi, rivolta a quelle atlete che durante la settimana hanno avuto difficoltà a raggiungere Perugia per la seduta. Il tutto, agevolato dalla presenza di Marta Pero, centrale della 3M Perugia e nella vita di tutti i giorni massofiosetrapista (con tanto di laurea magistrale in Scienze Motorie) proprio presso il Centro FKT di Deruta.

“Personalmente – ammette la stessa Pero – mi gratifica svolgere questo doppio ruolo di giocatrice e riferimento in ambito fisioterapico per le compagne. Con il Centro FKT c’è stato subito un grande feeling e per questo ringrazio la titolare, Milva Ficola e la società Pallavolo Perugia per aver dato vita all’accordo. Credo che questo tipo di supporto ci sia stato molto d’aiuto e lo sarà anche per il proseguo della stagione”.

Una stagione, come detto, iniziata alla grande.

“Stiamo facendo – continua la stessa Pero – qualcosa che va oltre le attese. Il merito è nostro e dello staff tecnico, ma anche della dirigenza che quest’anno ha saputo operare sul mercato completando con ragazze giovani e di talento un roster di esperienza. Il nostro primo obiettivo, la salvezza, lo abbiamo raggiunto: ora puntiamo ad arrivare più in alto possibile. Sappiamo che non sarà facile, perchè nel girone di ritorno ci sarà da sudare, ma noi ce la metteremo tutta. Se sarà B1 faremo una grande festa, altrimenti avremo la consapevolezza di essere diventate una squadra che può ambire a qualcosa di più della salvezza”.

Pero, dopo un lungo infortunio, è rientrata a pieno regime in rosa e ora si candida per un ritorno da protagonista. “Credo che la nostra forza sia il gruppo, sia dal punto di vista tecnico che dell’affiatamento. In mia assenza Diletta Diano ha fatto benissimo, segno che il livello tecnico è alto. Poi ci piace stare insieme anche fuori dalla palestra e questo, forse, ci aiuta ad allenarci e a giocare meglio”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*