Match da batticuore, Emma Villas Siena batte Sigma Aversa al tie break

l tie break, dove Siena riesce a far propria una sfida da batticuore

Match da batticuore, Emma Villas Siena batte Sigma Aversa al tie break

Match da batticuore, Emma Villas Siena batte Sigma Aversa al tie break SIENA – La Emma Villas Siena si aggiudica una gara nel corso della quale l’inerzia cambia più e più volte. Non bene nel primo set i ragazzi di coach Paolo Tofoli, che però si riprendono nel secondo e nel terzo parziale. Nel quarto le percentuali offensive senesi tornano ad abbassarsi. Si arriva al tie break, dove Siena riesce a far propria una sfida da batticuore. E’ un match dall’alto peso specifico per entrambe le compagini, distanziate di appena tre punti in classifica. E tra l’altro all’ultima giornata del girone di andata, quando si vanno a decidere le posizioni valide per la griglia della Coppa Italia di categoria.

Coach Paolo Tofoli manda in sestetto Sergio Noda Blanco: è l’unico cambiamento rispetto alle uscite precedenti. La partita inizia in modo equilibrato, con Russomanno, Padura Diaz e Noda Blanco che trovano subito il modo di segnare il punto. Però Aversa allunga al turno di battuta di Robbiati. Padura Diaz manda fuori una schiacciata e i campani si ritrovano sul +3 in proprio favore: 6-9. Robbiati si fa valere anche in attacco, mentre Siena incontra molte difficoltà a sfondare il muro della Sigma. Santangelo, invece, già nella top five per punti realizzati, trova il modo per far male alla difesa senese: lui e Hister riescono nel primo set a realizzare 5 punti a testa. La Emma Villas chiude il primo parziale con una percentuale in attacco del 48%. Aversa ha invece il 60% e si aggiudica il primo set con il punteggio di 20-25.

La formazione di coach Tofoli ha bisogno di una scossa. Che arriva alla metà del secondo set. I protagonisti in casa senese sono due: Williams Padura Diaz, che nel primo set aveva realizzato appena 2 punti, adesso si scatena e riesce a sfondare il muro e la difesa campana; e poi il giovane Vincenzo Spadavecchia, che tra ace e muri vincenti dà una sterzata a questo parziale. Il giovane centrale guida i compagni in un momento certamente non semplice per Siena (alla fine saranno 8 i punti segnati da Spadavecchia nel secondo set). I biancoblu si spingono fino al 17-9. E spingono ancora con Patriarca e anche con Fabroni che va a segno con il servizio. L’attacco senese aumenta nettamente le proprie percentuali: dal 48% del primo set al 79% del secondo set. Il divario tra le due formazioni si amplia ancora, e sono Russomanno e ancora Fabroni dal servizio a chiudere il set 25-12.

L’opposto cubano in forza alla Emma Villas adesso è carico al massimo: suoi sono tre punti immediati nel corso del terzo set. Inizia bene questo parziale anche Stefano Patriarca. Ma Aversa non molla ed è lì, e torna immediatamente a ridosso nei senesi sospinta da un Libraro molto carico. Un ottimo recupero di Fabroni propizia il secondo punto consecutivo di Padura Diaz, e ora Siena respira. L’Emma Villas cerca di allungare, e Santangelo probabilmente avverte la pressione. Il forte giocatore in forze alla Sigma Aversa sbaglia totalmente la misura e spedisce il pallone out di un paio di metri: per i padroni di casa questo significa raggiungere un vantaggio di 4 lunghezze, sul 14-10.

La compagine locale ora gioca da squadra: tutti si tuffano per difendere, ed è da applausi un salvataggio di Stefano Patriarca che conduce al punto realizzato da Fabroni che sorprende la difesa ospite. Siena conquista anche il terzo set (25-15), sospinta da un Padura Diaz capace di realizzare 11 punti in questo parziale.

Serve un ultimo scatto per conquistare il successo. E invece all’improvviso le percentuali offensive senesi tornano ad abbassarsi sotto il 50% (44% in questo parziale). Aversa approfitta di queste nuove imperfezioni senesi, varia molto le soluzioni offensive e porta a casa un set comunque lottato che si chiude sul 21-25.

Quinto set. Bene Russomanno e Padura Diaz, con Sergio Noda Blanco che prima si fa apprezzare per un muro vincente e poi per un ace. Santangelo, Hister e Libraro dimostrano di essere pienamente nel match. La Sigma si porta avanti di due lunghezze, ma a questo punto c’è la reazione senese, con un team ancora una volta guidato da Spadavecchia che è superlativo a muro. Padura Diaz viene murato per l’11-12. Noda Blanco pareggia, ad allungare ci pensa Padura Diaz: 13-12. Ma ora Padura Diaz e Hister sbagliano entrambi il servizio, con Robbiati che annulla il primo match point senese.

Vedovotto segna due punti in un momento cruciale della sfida, poi un errore della Sigma consente a Siena di fare festa. Il tie break si chiude sul 17-15, la Emma Villas vince 3-2 e termina con un successo il girone di andata.

In Coppa Italia di categoria la Emma Villas affronterà quindi il 15 dicembre in casa Brescia nei quarti di finale. Emma Villas Siena – Sigma Aversa 3-2 (20-25; 25-12; 25-15; 21-25; 17-15)
EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 4, Noda Blanco 9, Vedovotto 3, Gradi, Padura Diaz 27, Patriarca 10, Russomanno 9, Cannistrà 1, Spadavecchia 19, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali. Coach: Tofoli.
SIGMA AVERSA: Di Florio, Santangelo 22, Vacchiano (L), Putini 2, Razzetto, Libraro 12, Hister 12, Attanasio (L), Robbiati 11, De Rosas, Valla, Montò 2, Giacobelli 5. Coach: Bosco.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*