Prima di ritorno al palavolley per la Piccini Paolo spa

Prima di ritorno al palavolley per la Piccini Paolo spa

Prima di ritorno al palavolley per la Piccini Paolo spa

Inizia la fase discendente del campionato di Serie B1 femminile e la Piccini Paolo spa San Giustino, che ha “virato” con la netta affermazione sulla Lucky Wind Trevi e con un bilancio di 25 punti in 13 gare, ricomincia fra le mura amiche del PalaVolley (sabato 2 febbraio, ore 17) con le motivazioni a mille, perché – sportivamente parlando, s’intende – deve togliersi il classico sassolino dalla scarpa e riscattare il ko patito all’esordio lo scorso 13 ottobre, quando la Bionatura Nottolini Capannori si impose per 3-0, meritando senza dubbio la vittoria.

In fin dei conti, nulla di straordinario: è la pura etica dello sport che suggerisce di impegnarsi a fondo per ottenere il massimo risultato, se non altro per dimostrare che il San Giustino di oggi ha acquisito quelle credenziali di cui era un tantino sprovvisto all’andata. Tutto ciò, comunque, non attenua le difficoltà insite nel match; la formazione di coach Becheroni è un blocco consolidato da tempo con nomi oramai noti da tempo: le schiacciatrici Beatrice Roni e Chiara Puccini; l’opposto Sofia Renieri, le centrali Erika Mutti e Arianna Magnelli, la palleggiatrice Sofia Migliorini e il libero Ilaria Miccoli.

Un gruppo che fa della solidità e della grinta i suoi punti di forza, tanto più che le toscane si portano appresso da due settimane il dente avvelenato per la sconfitta di Cesena; si prevede quindi una interessante sfida, da parte loro, contro Tosti e compagne, che in quanto a requisiti caratteriali adesso non sono certamente da meno. Il tecnico nerofucsia Marco Gobbini può inoltre sorridere per i tempi di recupero di Elisa Mezzasoma: l’opposto della Piccini Paolo spa è a posto sul piano fisico, anche se ovviamente deve recuperare su quello della condizione, ma Giorgia Silotto si è rivelata nel ruolo una sostituta all’altezza della situazione, dando un apporto decisivo in occasione proprio dell’ultima partita.

Una forte iniezione di fiducia per lei e per l’intero collettivo, che merita tutto il calore del pubblico per come si sta comportando sia in allenamento che quando va in campo per i tre punti. Con una classifica che continua a rimanere corta, è chiaro che la posta in palio rivesta sempre più un peso determinante e il discorso vale per entrambe, che continuano a mantenere nel rispettivo mirino la zona play-off.

Se vogliamo, quindi, la gara è una sorta di mini-spareggio per continuare a coltivare obiettivi ambiziosi e la Piccini Paolo spa vuole mettere a frutto anche l’occasione offerta da un calendario che fino a inizio marzo la vedrà di scena più volte al PalaVolley. Il 6+1 iniziale dovrebbe essere pertanto il seguente: diagonale composta da Benedetta Giordano e Giorgia Silotto, coppia centrale con Valentina Mearini e Francesca Borelli, a lato Silvia Tosti e Carlotta Romani e libero Nayma Galetti. A disposizione ci sono Elisa Mezzasoma, Stefania Betti, Laila Leonardi e Giada Marinangeli. Inedita coppia mista siciliana per la direzione del match: primo arbitro è Denise Galletti di Catania e secondo arbitro Daniele Amenta di Siracusa.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*